Va all’appuntamento  a luci rosse: rapinato
Volante della polizia, auto (Foto by Andrea Butti)

Va all’appuntamento

a luci rosse: rapinato

Brutta avventura per un comasco che ha concordato un appuntamento hard con una donna a Modena, ma al suo arrivo ha trovato due rapinatori. Che sono stati poi arrestati

Convinto di aver conosciuto una donna sul web e di aver concordato con lei una prestazione sessuale, ha viaggiato da Como a Modena, dove, però, ad attenderlo c’erano due rapinatori, che a quanto pare avevano architettato il piano col solo obiettivo di derubarlo. È a fronte di questo quadro che la polizia di Stato di Modena, nella serata di domenica, ha proceduto al fermo di un ragazzo di 24 anni, di nazionalità romena, presunto responsabile (insieme a un complice) dell’accaduto.

La vittima, un uomo di 44 anni residente a Como, ha spiegato di essere stato aggredita da un uomo che lo aveva accompagnato, in zona Buon Pastore, in un locale adibito a stenditoio di un palazzo, dopo essersi spacciato per amico della presunta donna con la quale aveva conversato e concordato l’appuntamento attraverso una chat. Subito dopo entrambi i rapinatori avrebbero sottratto alla vittima uno smartphone (poi recuperato), prima di darsi alla fuga. La vittima ha riportato ferite al braccio e alla fronte. Si indaga, ora, per risalire al complice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA