Valfresca, la strada resta chiusa  A rischio il Giro di Lombardia
Il versante sistemato e ripulito, ma considerato a rischio dai geologi (Foto by butti)

Valfresca, la strada resta chiusa

A rischio il Giro di Lombardia

Completati i lavori del privato, ma per i tecnici resta il pericolo frane. La gara ciclistica dovrà trovare un percorso alternativo alla salita “classica”

Il pericolo di smottamenti in via XXVII Maggio resta elevato nonostante si siano conclusi i lavori del privato e si prospetta una seconda fase di intervento, attraverso la posa di reti paramassi. La strada, quindi, resterà ancora chiusa fino a data da destinarsi e a pagarne il prezzo potrebbe essere il giro di Lombardia che, proprio sulla salita della Valfresca ha uno dei momenti più spettacolari, essendo l’ultima prima della discesa verso il traguardo.

I tecnici e i dirigenti di Palazzo Cernezzi già da alcuni giorni, dall’arrivo della relazione dei geologi che hanno seguito i lavori per conto dei proprietari del terreno, hanno fatto sopralluoghi e verifiche, ma da quanto si apprende restano una serie di problematiche di stabilità della parete verticali. Situazione che ha portato l’amministrazione comunale a decidere di non riaprire la strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA