Via Borgovico, eventi e mercatini  La strada chiude un weekend al mese
Una manifestazione del settembre scorso in Borgovico

Via Borgovico, eventi e mercatini

La strada chiude un weekend al mese

Dalle 18 a mezzanotte il venerdì e il sabato e, la domenica, via libera allo stop per l’intera giornata. Il Comune: «Una sperimentazione fino a ottobre»

Eventi e mercatini chiudono via Borgovico vecchia per un fine settimana al mese. Lo ha deciso ieri la giunta comunale che ha attivato una sperimentazione che andrà avanti fino a ottobre.

La richiesta era arrivata dai commercianti della zona e da Confesercenti che chiedevano la chiusura tutti i fine settimana mentre, di contro, i residenti si erano detti contrari all’iniziativa. Il risultato è un test che è il risultato di una mediazione.

Come funziona

La chiusura è prevista all’altezza di piazzale Santa Teresa il venerdì, il sabato e la domenica dalle 18 a mezzanotte e lo stop alle auto domenicale potrà essere esteso dalle 10 alle 20 se verrà organizzato in quella data un mercatino. Dal Comune hanno chiarito le modalità che verranno seguite per attuare la misura.

«L’accesso nei giorni e negli orari di chiusura - spiegano da Palazzo Cernezzi - sarà consentito solo ai residenti e ai titolari di posti auto privati nei cortili e in aree private di via Borgovico vecchia e di via Raschi (tratto da via Borgovico a via Passeri), ai titolari delle attività commerciali e professionali e ai relativi fornitori, ai mezzi di soccorso, ai veicoli delle forze dell’ordine, ai veicoli di pronto intervento e ai veicoli dei servizi di nettezza urbana».

Ovviamente la chiusura al traffico si porta via anche tutti i posti auto lungo la via (parcheggi bianchi, blu e riservati ai disabili o al carico e scarico), consentendo ai titolari di permessi annuali per gli stalli blu della zona 10 di sostare in quelli lungo via Venini.

Previste nella delibera di giunta approvata ieri misure anche per le attività della zona che potranno occupare parte della sede stradale (garantendo obbligatoriamente un passaggio libero di almeno 3,5 metri visto che devono poter passare i mezzi dei residenti e di soccorso) con dehors e strutture per la somministrazione di bevande e cibi, che dovranno però essere autorizzate preventivamente.

«Test per futuri interventi»

«Il piano messo a punto per il periodo luglio-ottobre – dice l’assessore al Commercio Marco Butti - rappresenta il tentativo di andare incontro a tutte le esigenze degli attori di via Borgovico vecchia, vale a dire residenti, commercianti e cittadini amanti della via. Si tratta di una sperimentazione importante che potrà fornire suggerimenti preziosi per futuri interventi e progettualità sulla via, anche alla luce del suo inserimento tra le aree dove sarà possibile svolgere mercatini per hobbisti, nel corso delle domeniche».


© RIPRODUZIONE RISERVATA