Via Carso, sono guai seri  Sette giorni a senso unico
Le spazzole del mezzo di Aprica danneggiato nel cedimento

Via Carso, sono guai seri

Sette giorni a senso unico

Da questa mattina (lunedì 11) traffico regolato da un semaforo - Il Comune: scegliete altri percorsi

Como

Si preannuncia un’altra settimana difficile sulle strade della città, e non solo perché le previsioni dicono che oggi pioverà (e quando piove il traffico è sempre più intenso).

Preoccupa via Carso, il tratto interessato dal cedimento che l’altroieri aveva già condotto alla parziale chiusura della strada. Questa mattina gli operai e i tecnici della ditta incaricata al volo dal Comune proveranno a effettuare una “diagnosi” più approfondita, per capire le ragioni del crollo e, soprattutto, per quantificare i tempi necessari al ripristino completo e a una messa in sicurezza definitiva, se vero, come è vero, che non è la prima volta che il terreno cede, e che si vorrebbero evitare che ceda di nuovo.

Per il momento si parla di una settimana di lavori, il minimo.

Oggi gli automobilisti che si servono di via Carso troveranno un senso unico alternato. Sarà regolato da un semaforo, e negli orari di punta, quelli più “pericolosi”, l’impianto semaforico sarà manovrata da una pattuglia, i cui agenti calibreranno i flussi a seconda del numero dei veicoli.

Il Comune e la polizia locale si raccomandano, ove possibile, di utilizzare percorsi alternativi ma in una zona ad alta densità abitativa quale è quella di Como Sole e dintorni, cambiare strada, o quantomeno provarci, potrebbe non bastare.

Nonostante il calibro più stretto, l’asse San Giuseppe - Madruzza - Oltrecolle e su fino al viadotto dei Lavatoi è uno dei più battuti e dei più delicati della città, soprattutto nella fascia del mattino compresa tra le 7.30 e le 8 - prima dell’apertura delle scuole - e nel tardo pomeriggio tra le 17.30 e le 19.

Per quanto riguarda i lavori, si è trattato di un crollo probabile conseguenza del cattivo funzionamento della tombinatura.

L’acqua potrebbe avere eroso il terreno fino a provocarne il cedimento. Saranno ovviamente controllate le reti e le condutture sotto la sede stradale. Non è la prima volta che un cedimento analogo si verifica sotto via Carso, come hanno fatto notare i residenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA