Via Giulini, stallo sulla palestra
«Non andremo a giocare altrove»

Per la terza settimana partite senza pubblico

Via Giulini, stallo sulla palestra «Non andremo a giocare altrove»
La palestra Ronchetti quando ancora poteva ospitare spettatori

Como

Nubi nere sulla palestra Ronchetti di via Giulini. Non bastassero gli annosi problemi di diversi impianti sportivi comunali (palazzetto e piscina di Muggiò, ma non solo), anche la palestra situata in centro città sembra essersi infilata in un buco nero.

Il passaggio di consegne tra la Pallacanestro Como, gestore dell’impianto fino a quando a giugno ha riconsegnato le chiavi per cessata attività, al Comune stesso tramite un affido diretto (in attesa di indire un bando), ha scoperchiato alcune carenze in tema di sicurezza che, probabilmente, fin dalla costruzione della struttura nel 1991 nel seminterrato di un condominio, erano rimaste “dormienti” nei cassetti di Palazzo Cernezzi.

Intanto anche per la partita di basket di ieri sera di serie C femminile (Polisportiva Comense-Gavirate), le porte sono rimaste chiuse al pubblico. Per la terza settimana di fila. I tecnici comunali hanno infatti rilevato delle irregolarità su tre delle quattro uscite di sicurezza (i maniglioni antipanico non funzionano a dovere) e delle difformità di carattere manutentivo. Ora il Comune ci sta lavorando, ma le vie d’uscita sono complicate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True