Como, via Rienza resta chiusa  Caos per chi arriva dalla Briantea
Alcuni residenti ieri mattina accanto alla zona del crollo

Como, via Rienza resta chiusa

Caos per chi arriva dalla Briantea

Nuovo cedimento, stop di due settimane

Auto deviate in via Pannilani. I residenti: «Che paura»

«Non ne sapevo nulla. Speriamo non crolli la casa», dice scherzando (ma con un percettibile filo di preoccupazione) una residente di via Rienza alle 9 di mattina. Appena uscita dalla porta, si è trovata sulla sinistra, poco distante dalla sua abitazione, un parziale crollo del muro di contenimento a bordo strada, all’altezza di via Carlo Brenna, al civico 18. Accanto a lei un gruppo di abitanti della zona guardavano, sorpresi, la conseguente chiusura della strada. Così, non senza disappunto, quelli arrivati in macchina sono stati costretti a parcheggiare più in giù la vettura o a fare inversione (difficoltà anche per chi doveva raggiungere il nido famiglia al civico 46). Già due settimane fa, a causa delle forti piogge e dei temporali, il parziale crollo del muro aveva creato una voragine con rischi per la sicurezza della via. In quell’occasione, era stata limitata la circolazione per i veicoli superiori a 7,5 tonnellate mentre si apportavano opere di consolidamento. Mercoledì sera, riscontrando un ulteriore cedimento del fondo stradale e del muro di contenimento, i tecnici comunali hanno deciso di chiudere la strada in via precauzionale così da mettere in sicurezza un’arteria importante per la viabilità. Il tempo stimato per la riapertura, fa sapere il Comune, sarà di 10-15 giorni. Sono iniziati subito i lavori di rifacimento, ma non è pensabile, spiegano da palazzo Cernezzi, per la natura del problema, disporre un senso unico alternato (così come fatto inizialmente due settimane fa, utilizzando l’impianto semaforico). Questo il comunicato diffuso ieri dal Comune: «I lavori di rifacimento del muro di contenimento che protegge la strada dalla scarpata sono iniziati e la ditta incaricata ha disposizione di completare l’intervento nel più breve tempo possibile. Il cantiere non è compatibile con il senso unico alternato e di conseguenza è stata necessaria la chiusura di via Rienza in via precauzionale a tutela della sicurezza. Il completamento e la successiva riapertura della strada al transito sono previsti nel giro di 15 giorni, anche in base alle condizioni meteorologiche che si presenteranno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA