Viale Geno, respinto il ricorso  Il 3 luglio apre il nuovo lido
Lavori in corso in viale Geno

Viale Geno, respinto il ricorso

Il 3 luglio apre il nuovo lido

Il Tar non ha concesso la sospensiva e quindi l’assegnazione resta valida, poi ci sarà il merito

Respinta la sospensiva sul lido di viale Geno, sabato 3 luglio si riapre.

I nuovi gestori vincitori del bando comunale fanno sapere che il tribunale amministrativo ha respinto il ricorso presentato dai secondi classificati nella parte relativa alla sospensiva che avrebbe implicato lo stop immediato alla riqualificazione del lido e alla conseguente inaugurazione. Dunque la struttura può, dopo tre anni di chiusura, riaprire in attesa delle successive decisioni dei giudici. «Sabato 3 luglio e domenica 4 riapre dalle ore 10 le porte il lido di viale Geno a Como – recita il volantino dell’iniziativa - “Giulietta a lago” sarà l’originale nome della storica struttura comasca». C’è anche già un sito con le relative pagine social correlate: www.giuliettaallago.it.

La società Vite Srl di Bresso, vinto il bando pubblicato da Palazzo Cernezzi, ha investito 500mila euro per sistemare il lido, salvo un successivo intervento sul ristorante dal prossimo autunno. L’Ats ha dato anche la balneabilità all’acqua del lago.

Resta la volontà dei ricorrenti (la società Gfg facente capo alla famiglia Ratti di Rattiflora, insieme a Blunotte eventi e Sunlake catering) di chiedere lumi al tribunale sull’assegnazione del bene da parte del Comune a loro dire non corretta in quanto sicuri di aver presentato un progetto migliore per rilanciare il lido di viale Geno. S. Bac.


© RIPRODUZIONE RISERVATA