Villa Olmo, il Tar dà ragione al Comune «I lavori possono partire»
Como - Villa Olmo (Foto by Carlo Pozzoni)

Villa Olmo, il Tar dà ragione al Comune
«I lavori possono partire»

Respinta la richiesta di sospensiva, il ricorso era stato presentato dalle aziende seconde classificate

La richiesta di sospensiva che era stata presentata al Tar per i lavori del parco e dell’orto botanico di Villa Olmo non è stata accolta. Il Comune può quindi procedere con l’approvazione del progetto in giunta, gli adempimenti per la stipula del contratto con l’aggiudicataria (Tecnica Verde srl, già Vivai San Benedetto srl, capogruppo mandataria del raggruppamento con Cartocci Strade srl e Larioelettra srl) e di conseguenza con l’avvio dei lavori.

Il ricorso è stato presentato dai secondi classificati (Nuova Malegori srl, capogruppo mandataria del raggruppamento con Na.Gest - Global Service srl, IC.E. Italiana Costruzioni Engineering srl). Il Tribunale ha fissato la decisione nel merito il prossimo 26 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA