Villa Olmo,scatta la fase due  Il Comune chiederà a Cariplo un milione
Villa Olmo al centro del progetto già finanziato da Cariplo con 5 milioni

Villa Olmo,scatta la fase due

Il Comune chiederà a Cariplo un milione

Palazzo Cernezzi punta al recupero del ristorante. Gli uffici stanno rielaborando il vecchio progetto finale. Cantiere al via non prima di due anni

Il Comune punta ad ottenere da Fondazione Cariplo un milione di euro per poter finanziare i lavori di restauro interno del ristorante, non incluso nel maxi progetto presentato dall’amministrazione Lucini e finanziato, nel 2014, con 5 milioni di euro.

Il sindaco Mario Landriscina, venerdì mattina al tavolo della competitività a sorpresa ha annunciato che il Comune di Como parteciperà al bando emblematici maggiori (a disposizione 5 milioni di euro per l’intero territorio provinciale) che scadrà a fine mese. Scartata l’ipotesi Ticosa (con il progetto di Officina Como sottoposto all’amministrazione comunale), Landriscina ha deciso di seguire il consiglio dell’ex sindaco Mario Lucini, che aveva suggerito di sfruttare l’opportunità per completare il recupero di Villa Olmo.

Il primo cittadino non ha fornito elementi dettagliati limitandosi a citare il ristorante e il fatto che gli uffici stiano lavorando alla proposta per consegnarla a Milano nel rispetto dei tempi.

Da quanto si apprende è in corso di completamento lo studio per aggiornare i costi del progetto definitivo già predisposto negli anni scorsi da Palazzo Cernezzi. Allora il recupero interno dell’edificio adibito a ristorante ammontava a un milione di euro e la cifra non sarà certamente inferiore. Il Comune dovrà indicare, nel progetto che invierà a Fondazione Cariplo, anche i tempi di cantiere. I lavori non potranno partire prima del 2021, quando è in programma il completamento del maxi progetto “Navigare nella conoscenza”, che ha accumulato ormai diversi anni di ritardo (inizialmente era prevista la conclusione nel 2017) e per il quale Palazzo Cernezzi ha recentemente ottenuto dalla fondazione una proroga di tre anni. Il cantiere, in ogni caso, avrà una durata ridotta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA