Ztl e ausiliari, raddoppiano le multe

Ztl e ausiliari, raddoppiano le multe

Como, sono 8.600 in più rispetto ai primi 6 mesi del 2015

Da record quelle per accessi impropri alla zona pedonale

Gli ausiliari della sosta hanno inflitto, nei primi sei mesi di quest’anno, 4.529 multe in più rispetto allo stesso periodo del 2015. Altrettanto impressionanti i dati sulle sanzioni emesse ai varchi della Zona a traffico limitato, attraverso gli impianti che fotografano le targhe: 4.113 in più, il totale è raddoppiato. Stabili, invece, avvisi e verbali redatti dagli agenti della Polizia locale.

Comaschi e turisti più indisciplinati o ausiliari più cattivi? Sono vere entrambe le cose. Nel caso degli accessi impropri alla Ztl non si possono certo incolpare le telecamere, evidentemente è aumentato il numero dei trasgressori. In sei mesi 7.871 multe a veicoli entrati in centro storico senza permesso, una media di 43 al giorno.

Facile immaginare, peraltro, che con l’attivazione delle telecamere in grado di immortalano anche i mezzi ai varchi di uscita le multe aumenteranno ancora (oggi non è raro vedere corrieri nell’area pedonale ben oltre l’orario consentito).

Il dato più eclatante è comunque quello delle multe inflitte dagli ausiliari. Nei primi sei mesi di quest’anno hanno lasciato sui parabrezza di veicoli parcheggiati in città 16.210 verbali.Il motivo del boom sarebbe soprattutto un altro: tutti gli addetti di Csu hanno a disposizione un palmare e il nuovo sistema - introdotto il 1° marzo di quest’anno - permette agli ausiliari di contestare le violazioni molto velocemente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA