Ztl, l’ordinanza adesso è giusta  Rischio annullamento per 5mila multe
L’allargamento della Ztl è entrato in vigore nei primi mesi del 2014

Ztl, l’ordinanza adesso è giusta

Rischio annullamento per 5mila multe

Firmato un nuovo provvedimento dal comandante della polizia locale, ma il Comune potrebbe non incassare 200mila euro dei verbali elevati dal 2014

Un possibile buco da 200mila euro per multe non ancora incassate e che, forse, potrebbero diventare carta straccia. Cinquemila verbali che potrebbero valere giusto il foglio sul quale sono stati stampati.

È questo l’effetto della decisione del Tar, che ha annullato la precedente ordinanza sulla zona a traffico limitato, dopo il ricorso presentato contro il Comune. È questo, in sostanza, il grosso dubbio che in queste ore sta creando non pochi grattacapi al comandante della polizia locale di Como, Donatello Ghezzo, per una questione che dovrà essere approfondita prima di dare una risposta definitiva.

Se da un lato ha rigettato il ricorso dei richiedenti, il Tar ha però annullato l’ordinanza sulla Ztl, in quanto firmata dal sindaco Mario Lucini e non dal dirigente. Errore che è stato corretto proprio venerdì pomeriggio, con il comandante Ghezzo che ha emesso la nuova ordinanza.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 23 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA