Martedì 24 Novembre 2009

La Verdi suona Haendel
per l'Autunno Musicale

di Alessio Brunialti

L’Autunno Musicale esiste ancora, grazie al Cielo! È proprio il caso di dirlo: la manifestazione ha rischiato di scomparire nel disinteresse delle istituzioni, invece la quarantatreesima edizione di questo storico festival, limitandosi alla musica sacra, celebrando il IX centenario della scomparsa di Sant’Anselmo nelle basiliche della città e del circondario, si terrà a partire da venerdì 27 novembre con un omaggio a Thomas Beckett nella basilica di San Giorgio alle 21 (con prova generale aperta al pubblico alle 15), un evento che sarà replicato sabato alle 11 per le scuole. Fu proprio Beckett uno dei promotori per la canonizzazione di Anselmo, che lo aveva preceduto nel ruolo di Arcivescovo di Canterbury. Un tratto distintivo di questi appuntamenti (info: www.autunnomusicalecomo.it) è un percorso parallelo a quello musicale per approfondire la figura del religioso che culminerà in un ciclo di lezioni che si terranno nella Chiesa del Gesù dal 15 al 18 dicembre. Da sottolineare la gratuità di tutti gli eventi. Bisogna ringraziare il Ministero dei beni culturali ma, soprattutto, tutte le chiese che hanno aperto le loro porte volentieri a questo cartellone di altissimo livello che culminerà il suo primo ciclo il 20 dicembre con un concerto straordinario dell’Orchestra barocca e del coro polifonico da camera de La Verdi di Milano con il "Messia" di Händel. Nella conferenza stampa di presentazione, che si è trasformata in un’affascinante estemporanea “lectio” del professor Mario Mascetti sulla storia della Chiesa del Gesù che l’ha ospitata, a ulteriore conferma di quale inesauribile fonte di cultura sia l’Autunno, Gisella Belgeri e Italo Gómez, fin dall’esordio indefessi organizzatori e promotori, non hanno nascosto la difficoltà con cui sono riusciti a raggiungere questo obiettivo, che ha la duplice funzione di ricordare la figura di un Santo per certi versi poco conosciuto pur essendo stato un pilastro dell’erudizione in Europa nonché quello di portare il pubblico a conoscere i luoghi di culto del comasco. La situazione con gli enti locali, l’Amministrazione provinciale e comunale, è a un punto morto. Il consigliere di opposizione Marcello Iantorno è intervenuto per anticipare che si accinge a «predisporre un emendamento e un ordine del giorno a favore della ripresa di collaborazione e sostegno immediato anche in vista della realizzazione del Festival di Musica Sacra Sant’Anselmo che sottoporrò al consiglio comunale sin dalla prevista seduta sul bilancio di assestamento prevista per giovedì 26 novembre», a poche ore dalla “prima”, quindi. L’opposizione, inoltre, si impegnerà perché il Comune «riprenda al più presto ed elabori le forme di collaborazione e sostegno a favore della manifestazione, compresa anche l’individuazione delle modalità opportune per far sì che l’archivio di 43 anni di storia musicale diventi patrimonio pubblico della città». Ma anche se l’edizione 2009 del festival è interlocutoria non si tratta certo di un Autunno Musicale sotto tono e Gómez ha assicurato che il lavoro per il 2010 è già cominciato, ringraziando i comaschi, che durante questi mesi di passione hanno fatto sentire la loro voce, e i media che hanno contribuito alla prosecuzione di questa avventura.


Gli appuntamenti

27 novembre

Como, S. Giorgio, ore 21

Sacra rappresentazione: omaggio a Thomas Becket, martire e successore del pensiero di S. Anselmo

Coro polifonico Famiglia Sala

Associazione Culturale Pronomos

Paolo Pasqualin, percussioni

 

29 novembre

Como, S. Salvatore, ore 16

Tibi Silentium Laus: Lo spirito monastico di S. Anselmo, Priore dell’Abbazia di Le Bec Hellouin in Normandia

Schola Gregoriana Mediolanensis

Direttore Giovanni Vianini

 

29 novembre

Como, S. Cecilia, ore 21

La produzione letteraria e musicale e il medioevo al femminile

Coro Hildegarda Von Bingen, direttore Tiziana Fumagalli

 

4 dicembre

Como, S. Eusebio, ore 21

Musica di Devozione nell’ Italia tra Medioevo e primo Rinascimento.

Ensemble Dramsam

 

5 dicembre 

Como, S. Orsola, ore 21

Musicisti italiani alla corte dell’Imperatore Carlo IV a Praga

Complesso Kvinterna Ensemble di Hana Blochova, voce e riproduzione di strumenti medievali

 

7 dicembre

Como, S. Donnino, ore 21

O Doctor optime Beate Anselme

Planctus Virginum Super Filia Jephete Galalite

Canti gregoriani e polifonici su testi di Tommaso d’Aquino

Coro Canthus Anthimi, direttore Livio Picotti

 

11 dicembre

Como, S. Fedele, ore 19.30

Introduzione Spirituale

 

11 dicembre

Como, S. Fedele, ore 21

Anselmus, episcopus et ecclesiae doctor

In adventu Domini

Coro “Abbazia della Novalesa”

 

12 dicembre

Como, S. Agostino, ore 21

Il pensiero del dopo. Coscienza della morte, fonte della libertà

Coro  da Camera Collegium Musicum Almae Matris di Bologna

Direttore David Winton

 

14 dicembre

Como, S. Eusebio, ore 21

Cur Deus Homo? 

Sant’Anselmo e l’uomo medievale alla ricerca di Dio

Ensemble Aquila Altera

 

18 dicembre 

Como, Chiesa del Gesù ore 21

Cantata per Sant’Anselmo: credo ut intelligam – De veritate – De libertate arbitrii – De casu diaboli

Complesso Ecovanavoce

 

19 Dicembre

Sagnino, SS. Pietro e Paolo

Cantata per Sant’Anselmo: credo ut intelligam – De veritate – De libertate arbitrii – De casu diaboli

Complesso Ecovanavoce

 

 

20 dicembre 

Como, SS. Crocifisso

Concerto straordinario di Natale

“Messiah” di G.F.Händel

Orchestra barocca e Coro polifonico da camera LaVerdi di Milano

v.fisogni

© riproduzione riservata

Tags