Venerdì 08 Gennaio 2010

I "Promessi sposi"
tradotti in genovese

La versione in dialetto comasco la firmò il Collina. Ora, tra le centinaia di traduzioni dei "Promessi sposi" di Alessandro Manzoni, si aggiunge quella in genovese, firmata da Nino Durante. Intitolato «Loenso e Lucia, i sposoéi impromissi, in rimma zeneize» (Nuova Editrice Genovese, € 12) il libro traduce così il celebre incipit del romanzo: «Quello rammo do golfo de Zena, ch'o l'amìa a mëzogiorno, tra Portofin e a Lanterna...» («Quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno tra due catene ininterrotte di monti...»). Per esigenze ritmiche, l'opera narrativa cambia anche struttura, assumendo la forma "poetica" delle quartine dialettali. L'ambientazione si svolge nel Golfo di Genova.

v.fisogni

© riproduzione riservata

Tags