Venerdì 15 Gennaio 2010

Il Premio Somaini a Iachello,
grande mente italiana a Yale

È stato assegnato al professor Francesco Iachello, 68 anni, docente di fisica e chimica all’Università di Yale, in America, il Premio internazionale di fisica «Francesco Somaini», intitolato al grande scienziato comasco. La consegna avverrà lunedì 25 gennaio alle ore 18.30, alla Villa del Grumello in Como (via per Cernobbio, 11). Alle ore 18.45, il professor Iachello terrà una lezione magistrale sul tema: «Simmetrie nella scienza e nell’arte» (Yale University). Laureato al Politecnico di Milano nel 1964, Iachello si è trasferito in America fin dal 1968 - con borsa di studio Fulbright - , per iniziare una strepitosa carriera di studioso: da 32 anni lavora a Yale. È celebre per gli studi in fisica teorica nucleare, per i quali ha ricevuto decine di premi in tutto il mondo. Tra le sue pubblicazioni, ricordiamo: T. Sako, K. Yamanouchi & F. Iachello. «Algebraic effective resonance Hamiltonian approach to highly excited SO2 (X1A1): effect of bending excitation on local-mode bifurcation», J. Chem. Phys. 2002, 117, 1641;  F. Perez-Bernal, L.F. Santos, P.H. Vaccaro & F. Iachello, «Spectroscopic signatures of non-rigidity: algebraic analyses of infrared and Raman transitions in nonrigid species». Chem. Phys. Lett. 2005, 414, 398; F. Iachello & F. Perez-Bernal. «Bending vibrational modes of ABBA molecules: algebraic approach and its classical limit», Mol. Phys. 2008, 106, 223.
F. Perez-Bernal & F. Iachello. «Algebraic approach to two-dimensional systems: shape phase transitions, monodromy and themodynamic quantities», Phys. Rev. A. 2008, 77, 032115.

v.fisogni

© riproduzione riservata

Tags