Lunedì 12 Aprile 2010

I musicisti comaschi
alla corte di Napolitano

La musica comasca al cospetto del presidente della Repubblica, premiata per l'impegno che mette, tramite due musicisti lariani, Mattia Petrilli e Francesco Senese, e la co-fondatrice dell'Autunno Musicale, con Italo Gomez, Gisella Belgeri, nella diffusione della musica a livello nazionale. "Un'occasione meravigliosa": così Gisella Belgeri, vicepresidente operativa dell'Orchestra Mozart  - la stupenda realtà musicale diretta da Claudio Abbado - descrive infatti l'incontro con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al concerto nella Cappella Paolina del Quirinale al quale la Mozart è stata invitata prima di Pasqua. Fondatrice dell'Autunno Musicale, da anni lei è attiva a Roma nella promozione musicale tramite l'ente Cemat, la Belgeri spiega come è nata l'occasione dell'incontro con Napolitano: "Dopo il discorso di Capodanno, nel quale aveva salutato i giovani musicisti, avevo scritto al Presidente per ringraziarlo a nome dell'Orchestra Mozart. Dal Quirinale è arrivata un'immediata risposta e la proposta di visita ufficiale con l'intenzione di affidare al venticinquenne direttore ospite della Mozart, il venezuelano Diego Matheuz, l'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, affinchè la dia al Maestro José Antonio Abreu fautore di quel sistema orchestrale infantile e giovanile che attraverso la musica ha salvato in Venezuela migliaia di bambini".

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags