Domenica 30 Maggio 2010

Un carico di nuovi cd
per i gruppi comaschi

La vitalità della scena musicale comasca trova ancora una volta espressione nella pubblicazione di alcuni cd che hanno visto, o vedranno, la luce tra maggio e giugno e rappresentano correnti artistiche molto diverse tra loro ma sempre capaci di lasciare un segno, seppur di nicchia, anche al di fuori dei confini della provincia e in qualche caso perfino all'estero. Già presentato a livello locale, il secondo album dei 7 Grani da Bizzarone, "Di giorno e di notte", sta per essere lanciato su scala nazionale grazie ad uno dei distributori discografici più attivi. I tre fratelli musicisti si muovono tra folk , rock e canzone d'autore sempre sul filo dell'impegno. Il nuovo singolo in promozione è "Faccia da sospetto", brano spiritoso e fresco, adatto per l'estate in arrivo. "Sarà suonato da molte radio in Italia -spiega Fabrizio Settegrani- e tra qualche giorno lo presenteremo a Roma per il circuito radiofonico InBlu. Il 4 e 5 giugno saremo ospiti del Festival di cortometraggi e videoclip di Cecina in provincia di Livorno". Tra le realtà in costante ascesa,  The Leeches, alfieri del punk rock comasco, hanno appena dato alle stampe il loro terzo album "Get serious", un titolo che considerata la loro attitudine dissacrante, fa sorridere. "Lo abbiamo intitolato così-spiega Massi, bassista e cantante della band, all'anagrafe Massimiliano Porro- perché rispetto ai lavori precedenti ci sembrava un po' più cupo, ma sempre valutandolo secondo i nostri canoni, quindi comunque ricco di ironia e sarcasmo." La formazione ha aperto i concerti di star internazionali del genere come Danko Jones e Adolescents, e l'esibizione milanese di Mark Lanegan, a testimonianza della considerazione che il quartetto completato da Riccardo "Mexicano" Velludo, Frederick "Freddi" Mazzei e Simone Lamarca, vanta sulla scena punk italiana. " Il 12 e il 13 giugno, a Milano e Roma, apriremo le date italiane dei Bad Religion- sottolinea il portavoce del gruppo, paradossalmente, dopo l'uscita dell'ultimo album, non abbiamo ancora suonato a Como, ma contiamo di farlo tra settembre e ottobre, quando speriamo di concretizzare anche alcune date all'estero. Seguiteci su www.myspace.com/leechesfatrock." Piovono i complimenti e le recensioni positive perfino dai bloggers degli Stati Uniti per i Faz Waltz di Fabrizio La Rocca, autori dell'eponimo debutto, per certi versi sorprendente, che omaggia con personalità le migliori pagine del glam rock anni'70 grazie a brani originali che ne ricreano la scintillante atmosfera in modo davvero efficace. "Si è creato molto interesse attorno al nostro lavoro-ammette La Rocca- anche perché le tante recensioni positive che abbiamo ricevuto hanno allargato la nostra base di fan e le richieste di concerti. Abbiamo contatti anche dall'estero e non sono esclusi ulteriori sviluppi, intanto il nostro calendario estivo è già piuttosto ricco. gli aggiornamenti sulle nostre date live sono su www.myspace.com/fazwaltz". Di genere completamente diverso ma altrettanto suggestivo il lavoro realizzato dai musicisti lariani Giovanni Bataloni e Simone Bollini sotto l'insegna "Piano Imbiss". Si tratta di una serie di standard riarrangiati e composizioni originali a cavallo tra pop, classica e jazz che sprigionano un fascino senza tempo.
<+G_FIRMA>Fabio Borghetti

b.faverio

© riproduzione riservata

Tags