Mercoledì 16 Giugno 2010

Grande musica e scenari da sogno
Classica in scena nelle ville del lago

È impegnata in un tour mondiale per la presentazione di
“Harp dances”, il suo più recente cd pubblicato dalla
prestigiosa casa inglese Decca: dopo gli Usa e il Brasile
prossimamente la comasca Floraleda Sacchi è attesa
prossimamente nella Repubblica Ceca, in Slovacchia, nel
Montenegro e a Malaga. Ha presentato una nuova
composizione dell'argentina Claudia Montero, scritta
appositamente per l'arpista, e ha dato inizio a due nuove
collaborazioni, una con il il flautista Giuseppe Nova con cui
si esibirà a Washington, l'altra con  Monica Sanchez,
ballerina e naccherista catalana. Nonostante tutti questi
impegni la Sacchi non dimentica uno dei più importanti
appuntamenti estivi, quello del “Lake Como Festival”, giunto
alla quinta edizione e, quest'anno, dedicato a Chopin e
Schumann, in occasione del bicentenario della nascita di
entrambi i compositori. C'è un'importante novità per questa
manifestazione, che porta musica da camera nelle più
suggestive dimore di entrambe le sponde (e i rami) del
Lario: per la prima volta il festival si fregerà di un
“compositore ospite”, l'americano Michael Glenn Williams
che approfitterà della residenza sul lago per scrivere e
anche per presentare due recital con musiche proprie e
pagine di Chopin. Anche lo slovacco Peter Machajdik
proporrà in prima esecuzione brani per pianoforte,
violoncello e arpa scritti appositamente per la
manifestazione Il tedesco Martin Münch, infine, si fonderà
letteralmente con il maestro in un programma che ha voluto
intitolare “MünCHopin”. L'edizione 2010 sarà inaugurata a
Villa Cipressi di Varenna l'11 luglio proprio da Williams:
“For Chopin I'll play”. Il 14 al Grand Hotel Victoria di
Menaggio con il Trio Marinetti di Stefano Maffizzoni (flauto),
Riccardo Malfatto (violino) e Lorella Ruffin (piano) con la
partecipazione di Ludovico Armellini (violoncello) brani di
Mozart, Verdi, Donizetti e Doppler. L'originale spettacolo di
Münch sarà il 18 in Villa Vigoni a Loveno di Menaggio
mentre WILLIAMS tornerà a Palazzo Gallio di Gravedona il
22. Tra le location più suggestive coinvolte dalla Sacchi c'è
indubbiamente la Ascension Church di Cadenabbia che, il
24, ospiterà l'organista Ennio Cominetti che interpreterà
Mendelssohn-Bartholdy, Schumann, Brahms, Dubois,
Franck e Boellmann. Per la prima volta anche Villa
Serbelloni, Bellagio sarà disponibile per un concerto, quello
del pianista Alessandro Marangoni il 29 con i “Peccati di
vecchiaia” di Rossini e Chopin. Il “Como Lake Festival”,
organizzato con il contributo della Regione Lombardia e il
sostegno delle amministrazioni provinciali di Como e
Lecco, proseguirà per tutto agosto e terminerà a settembre.
Il calendario completo è disponibile al sito
www.lakecomofestival.com. L'ingresso ai concerti prevede
un contributo di 10 euro.

Alessio Brunialti

b.faverio

© riproduzione riservata

Tags