Mercoledì 08 Settembre 2010

Misesti, i quattro elementi raccontati per immagini

L'arte di Stefano Misesti, disegnatore che collabora anche con La Provincia, ottiene successo anche nella lontana Cina dove Misesti vive, per parte dell'anno, da qualche tempo. Il prossimo 25 settembre a Xingang, una cittadina nella provincia di Chiayi, nella parte meridionale di Taiwan, si inaugura, alla presenza del rappresentante italiano a Taiwan, Mario Palma, una mostra dedicata proprio alle opere di Misesti. L'illustratore, fumettista e artista esporrà venti quadri che misurano140x90cm, più alcuni schizzi realizzati su carta. Inoltre verranno proiettate anche alcune diapositive di fotografie scattate proprio dall'autore che in questo modo dimostrerà il suo poliedrico talento. Nella stessa sede verrà allestita anche una mostra con quaranta ritratti su carta realizzati da un artista di Shanghai. La doppia occasione espositiva nasce nell'ambito di una iniziativa organizzata, ogni anno dalla Hsin Kang Foundation of Culture & Education, una fondazione che si occupa della salvaguardia del territorio e della sua valorizzazione. Questo ente invita annualmente alcuni artisti a realizzare una mostra riguardante il territorio e le tradizioni di Xingang. Misesti ha dunque svolto un attento studio del contesto, muovendosi e curiosando tra abitudini e luoghi,  per poter riprendere, nelle proprie opere, aspetti particolari e significativi anche dal punto di vista artistico, di una zona della Cina prevalentemente agricola e popolata da contadini ed artigiani, ben diversa dalla Cina “rampante” delle grandi metropoli che tutti noi immaginiamo quando pensiamo al gigante economico del Sud Est Asiatico. «Il tema della mostra - ha spiegato Misesti - sono i quattro elementi della natura.  componente essenziale del mondo rurale. Ortaggi, riso, verdura, frutta sono prodotti della terra, acqua e fuoco (sole). Con i minerali della terra e il fuoco si producono gli attrezzi dei contadini. L'acqua e il fuoco creano vapore e energia. Il fuoco serve per cucinare cibi tradizionali. Gli elementi non sempre sono in armonia tra loro: le inondazioni, con l'acqua diventata improvvisamente nemica, gli incendi e siccità simboleggiati dal fuoco, i tifoni (e qui entra in gioco l'aria) procurano danni alla terra. E l'uomo può essere padrone o vittima degli elementi». La mostra quindi vuole essere una sorta di viaggio e di “diario” di un visitatore che viene da lontano nelle terre di Xingang, alla ricerca dei 4 elementi, cercando di scoprire come questi influenzano la vita degli uomini. Non è però finita qui e le soddisfazioni “made in China” per Misesti continuano. Infatti altri cinque suoi quadri, insieme ad altri quaranta ritratti dell'artista di Shanghai verranno esposti agli inizi di ottobre in una galleria d'arte di Taipei.

Sa.Ce.

b.faverio

© riproduzione riservata

Tags