Sabato 21 Maggio 2011

Dalla fiction tv
a Maggio Danza

La carriera  di Anna Muscionico, l'autrice di testi per canzoni, di cui abbiamo parlato più volte come firma della sigla (e non solo) di "Un medico in famiglia", si arricchisce di un nuovo tassello prestigioso: la partecipazione, sempre in veste di autrice a "Pinocchio" uno spettacolo del Maggio Danza, sezione bimbi, branchia della kermesse del Maggio Fiorentino. Sabato 21 maggio, alle 17.30 e in replica (per la grande affluenza di pubblico) alle 19.30, lo spettacolo andrà in scena al Piccolo teatro di Firenze, e il pubblico di adulti e bambini potrà ammirare le coreografie di Francesco Ventriglia, giovane e talentuoso coreografo nonché direttore artistico del Maggio Danza, su musiche di Emiliano Palmieri. Ma quale il ruolo della nostra Anna Muscionico? Ce lo spiega lei stessa: "Con una prassi piuttosto inusuale - racconta - il balletto che racconta la favola di Collodi, presenta, all'inizio e in chiusura, un personaggio "cantore", interpretato da Alessandro Cascioli, che, nei panni del Gatto, presenta, con il canto, la vicenda e i personaggi, oltre a regalare la morale conclusiva. Palmieri, con cui ho già collaborato per il Medico in famiglia, mi ha chiesto di scrivere il testo della canzone e così, dopo la tv, mi avvicino con emozione al mondo del teatro, che richiede un grande impegno ma gratifica molto". In tempi di lavorazione molto stretti - due o tre mesi al massimo - Anna ha lavorato con Palmieri e in accordo con il coreografo salernitano che ha ormai ragginto caratura internazionale. "E' stata una collaborazione splendida - afferma ancora la giovane autrice comasca - e sono stata davvero felice quando Ventriglia, a poche ore dalle prove con il cast, mi ha telefonato dicendomi che tutti i danzatori ( una decina di professionisti più trenta bambini ndr) canticchiavano le parole composte da me. Una grande soddisfazione". Dunque continua l'avventura "fuori porta" della giovane di Camnago Volta che, lasciata Como per la capitale, ha trovato una strada interessante e ricca di soddisfazioni. Quest'anno, come già avevamo annunciato qualche tempo fa, oltre alla sigla della popolare fiction di RaiUno, ha scritto anche i testi delle due canzoni da musical che gli attorei giovani della serie interpretano a scuola. Si tratta di una canzone che parla di vampiri innamorati, secondo la moda del momento e di un brano più allegro, sullo stile di Cats. "Anche in questo caso ho buone notizie - rivela Anna- visto che i dati auditel confermano che gli ascolti  tv sono cresciuti proprio nelle puntate in cui si sono potuti ascoltare i brani. Non è certamente soltanto un mio merito ma è proprio una bella notizia".
 
Sara Cerrato <!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Calibri; panose-1:2 15 5 2 2 2 4 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:swiss; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-1610611985 1073750139 0 0 159 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin-top:0cm; margin-right:0cm; margin-bottom:10.0pt; margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:Calibri; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-language:EN-US;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} --> 

b.faverio

© riproduzione riservata

Tags