Mercoledì 01 Giugno 2011

Famiglie diverse, un premio comasco

Vince al primo colpo "Il lupo in calzoncini corti" della comasca Nadia Dalle Vedove e della milanese Lucia Stano. Il documentario ha ricevuto il premio del concorso internazionale del 25° Festival Mix di Milano dedicato al cinema gaylesbico. Al Teatro Strehler le due registe hanno ritirato un riconoscimento che corona i loro sforzi e la loro scommessa nell'esplorare un tema attuale quanto tabù in Italia, le famiglie omogenitoriali. "Il lupo in calzoncini corti", un progetto possibile anche grazie alle 550 persone che hanno preacquistato il dvd rendendo possibile l'autofinanziamento, racconta due storie incrociate. Da una parte due lesbiche milanesi che hanno avuto tre figli insieme e li crescono come una famiglia normale. Dall'altra due gay romani che hanno trovato in Canada una madre in affitto e da poco sono diventati genitori. Dalle Vedove e Stano hanno prima realizzato una versione televisiva, andata in onda su RaiTre nel luglio scorso con indici d'ascolto elevati, e quindi la versione lunga che ha debuttato al Mix. La giuria l'ha scelto «per il modo sano in cui descrive la nostra Italia difettosa restituendo senso e dignità a matrimonio e famiglia e per la scelta di raccontare due storie che incarnano valori positivi, coraggiosi e condivisibili». La menzione speciale è andata a "We were here" di David Weissman sulla comunità gay di San Francisco degli anni '80 e quell'Harvey Milk interpretato da Sean Penn nel film di Gus Van Sant. Proprio la città californiana attende ora "Il lupo in calzoncini corti" per una proiezione al Frameline35 San Francisco International Lgbt Festival.

Nicola Falcinella

b.faverio

© riproduzione riservata

Tags