Mercoledì 23 Novembre 2011

Capossela il navigante
fa rotta verso il Lario

di Alessio Brunialti

L'appuntamento con Vinicio Capossela al Teatro Sociale sabato alle 20.30 è uno dei più attesi dell'anno. Il cantautore ha, letteralmente, superato se stesso pubblicando un album tanto complesso quanto affascinante: "Marinai, profeti e balene" è un lungo viaggio per mare che attinge da suggestioni letterarie che possono sembrare distantissime, ma che l'artista ha saputo fondere con rara poesia. Omero e Melville, la Bibbia e Conrad convivono nell'ambito di diciannove brani che costituiscono l'ossatura del concerto. È proprio il caso di dirlo visto che anche la scenografia trasporta lo spettatore sulla prua di un immaginario Pequod che vede in Vinicio l'ammiraglio e il nocchiero. Sulla tolda con Capossela, reduce da una prestigiosa Targa Tenco proprio per questo disco, nei negozi con un duetto virtuale con De André in "Sogno N°1", una ciurma composta da Mauro Ottolini (trombone, conchiglie, ottoni, flauti, kalimba, temporale), Achille Succi (flauti, shakuhachi, shehnai, tin whistle), Alessandro «Asso» Stefana (chitarre, banjo, baglama, armonio), Glauco Zuppiroli (contrabbasso), Diego Sapignoli (batteria, conga, gong delle nuvole, teste di morto), Francesco Arcuri (sega musicale, balafon, campionatore, steel drum, saz, santoor), Vincenzo Vasi (theremin, campionatore, marimba, voce, glockenspiel) e Edoardo Rossi (cori, catene, Ciclope). Ultimissimi biglietti disponibili alle casse del teatro: 50 euro per platea e palchi, 40 euro per le gallerie - parapetto, 35 euro per le gallerie - ranghi, più i diritti di prevendita. Info: 031/27.01.70, www.teatrosocialecomo.it.

v.fisogni

© riproduzione riservata

Tags