Martedì 15 Maggio 2012

La primula "viola"
rivive nell'acquerello

di Stefania Briccola

Nella suggestiva cornice di Villa Carlotta a Tremezzo si tiene la mostra di acquarelli botanici di Silvana Rava e dei suoi allievi provenienti da tutta Italia. La pittrice lennese, nota a livello internazionale, presenta opere sulla flora spontanea e naturalizzata comense regalandoci splendide rappresentazioni di erbe, funghi e fiori lariani, tra cui la primula di Lombardia (Primula glaucescens Moretti).
Questa rarità, che fu censita nel comasco nel lontano 1834 dal botanico Giuseppe Comolli, è stata ritrovata di recente dal naturalista Attilio Selva sui monti della Tremezzina e immortalata per l'occasione dall'artista. In mostra ci sono inoltre le camelie ritratte en plein air nel parco di Villa Carlotta, fra le quali c'è la famosa Camellia japonica "Vergine di Collebeato", simbolo della Società italiana della camelia. Tra le altre opere di Silvana Rava spiccano quelle vincitrici della medaglia d'oro della Royal Horticultural Society di Londra e della manifestazione "Botalia Flora" Dipinta a Lucca che rappresentano piante ed erbe medicinali come l'Helleborus niger e l'Arnica montana.
La pittrice si dedica a una intensa attività didattica in tutta Italia, da Como nella sede della Società Ortofloricola Comense a Pisa, e presenta in questa occasione gli allievi Lucia Amadei, Alis Agostini, Tiziana Albiero, Silvia  Battaglini, Bianca Banfi, Cristina Baj, Matteo Cappellotto, Marialuigia Ferrari, Paola Ferrari, Ornella Foletti, Loredana Geninazza, Valeria Iseppi, Ivana Luoni, Micheline Mariani, Giovanna Martinelli, Luisa Mandorli,  Isabella Morganti, Rosa Prevedoni, Roberto Porta, Cristina Rittore, Daniela Rusconi, Stefania Ronzoni, Nuccio Salerni, Wally Scatton, Daniela Stabile, Katia Ticozzi e Milena Vanoli.

v.fisogni

© riproduzione riservata