Domenica 15 Luglio 2012

Béjart e la "Rudra"
una realta da applausi

COMO - Un bel gruppo di spettatori coraggiosi, sabato sera a Villa Olmo, ha sfidato le intemperanze metereologiche per assistere al penultimo spettacolo inserito nel cartellone del festival "Como città della Musica". Coraggiosi anche i 35 ballerini  della scuola "Rudra" fondata venti anni fa da Béjart.
Oggi la scuola (unica ad essere gratuita e internazionale) è diretta da Michel Gascard, eletto a questo ruolo dal testamento dello stesso Maurice Béjart, in modo tale da poter tramandare le sue idee di professionalità poliedrica.
Sicchè i danzatori in un clima freddo e ventoso, con disinvoltura e spontaneità hanno ballato, cantato, recitato. Bravissimi. Su La Provincia in edicola il 16 luglio la recensione dello spettacolo. Guarda qui un video di un balletto della scuola Rudra.

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags