Domenica 08 Febbraio 2009

Fred Astaire secondo Paganini

Difficile ripetere un numero di tip tap di Fred Astaire: non bastano la coordinazione punta - tacco (tanto cara a Don Lurio) e l’agilità del simpatico attore, ballerino e cantante degli anni d’oro di Hollywood, occorre anche un cuore forte e allenato senza contare che in quasi tutti i film che lo hanno visto al fianco della sua celebre (anche se non unica) partner, Ginger Rogers, l’amore ha un ruolo preminente e, di nuovo, entra in gioco quel muscolo che pulsa tenendoci in vita. È appropriata, quindi, la scelta di Comocuore onlus che festeggerà la Giornata europea del cuore il 13 febbraio presentando, al Teatro Sociale, <Omaggio a Fred Astaire e Ginger Rogers>, con un ballerino d’eccezione, Raffaele Paganini. Le musiche tratte dai musical di George Gershwin e quelle portate al successo dall’orchestra di Glenn Miller saranno il pretesto per far rivivere in palcoscenico suggestioni di un’epoca lontana. Ha scritto lo stesso Paganini «Non è la storia di Fred e Ginger ma la rivisitazione di un’epoca e di costume, un pezzo di storia che molti di noi non hanno vissuto personalmente ma che hanno potuto apprezzare attraverso film, musiche o racconti di chi invece ne ha fatto parte anche se non da protagonista. Ed è a tutti questi che noi intendiamo rivolgerci, ai primi per raccontare, agli altri per fargli rivivere dei sogni fantastici». Biglietti a 38 (platea) e a 25 euro (galleria), info: 031/27.01.71, www.teatrosocialecomo.it.

Alessio Brunialti

© riproduzione riservata

Tags