Venerdì 22 Maggio 2009

Lake Como Festival
In villa la musica da camera

Floraleda Sacchi, arpista comasca di fama internazionale, ha preparato il cast dell’edizione 2009 del Lake Como Festival prima di impegnarsi in una tournée.
Si è appena esibita in Germania e vi farà ritorno a giugno prima di partire per importanti appuntamenti negli Stati Uniti facendo poi ritorno in Italia in tempo per questa manifestazione. È giunta suo quarto anno, sempre fedele al suo intento: riportare la musica da camera nelle “location” per cui era stata concepita, i saloni delle più belle ville del Lario, sia dalla parte comasca che da quella lecchese.

E proprio da qui si parte, Villa Cipressi di Varenna che ospiterà l’inaugurazione del calendario il 16 agosto con Ponticellos, il duo di violoncelli composto da Tim Ströble e Matthias Trück che arrangia anche il padre del ragtime Scott Joplin e uno dei creatori del cosiddetto “third stream” jazzistico, Dave Brubeck. Questo perché - nelle parole della Sacchi che è direttore artistico del festival per conto dell’associazione Amadeus Arte - «Nell’anno dedicato al Futurismo e all’innovazione ci è parso doveroso rendere omaggio all’originalità e alla creatività». Il 22 agosto sarà la suggestiva Ascension Church, deliziosa cappella anglicana, piccolo angolo d’Inghilterra sul Lario, a presentare una programma tutto dedicato a Johann Sebastian Bach dal flautista Claudio Ferrarini. Il quintetto olandese Calefax, invece, composto da un ensemble di fiati, porterà a Varenna composizioni originali scritte per questa formazione atipica dai principali autori contemporanei: un tributo alle avanguardie, con video sperimentali.

La stessa Sacchi si esibirà, naturalmente all’arpa, il 5 settembre a Villa Vigoni di Loveno di Menaggio. Mentre Minimal harp, il suo ultimo album, miete il plauso della stampa specializzata di tutto il mondo (leggere, per credere, gli stralci riportati dal suo sito, www.floraledasacchi.com), questo nuovo récital sarà incentrato sul rapporto fra le note e la danza. Il quartetto Niniwe arriva, invece, dalla Germania: quattro voci femminili con composizioni e arrangiamenti originali, il 10 settembre al Grand Hotel Victoria di Menaggio. Ancora Villa Cipressi, invece, proporrà un saluto alla Spagna con il flautista Claudi Arimany e il chitarrista Javier Gracia Moreno. Prezzi contenuti, cene a buffet, dimore aperte per l’occasione e altre sorprese visto che questo è il programma di massima. Info.: www.lakecomofestival.com.
Alessio Brunialti

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags