Sabato 13 Giugno 2009

Yuja Wang, Brahms a Villa d'Este
com un giovane talento al pianoforte

Prosegue la rassegna Arte & Musica sul Lario, promosso dal Circolo Bellini di Moltrasio in collaborazione con il Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio (direzione artistica Armando Calvia e Emilio Vantadori). Il 14 giugno, alle ore 22 (ingresso 30 euro; gratuito, con prenotazione obbligatoria, per i soci del Circolo Bellini), nella Sala Impero del Grand Hotel, concerto inaugurale di Classic Music Festival con la ventunenne pianista cinese Yuja Wang che propone un programma eterogeneo comprendente quattro Sonate di Scarlatti, le V ariazioni su un tema di Paganini, op. 35 di Brahms e Tre movimenti da Petrouchka di Stravinskij.

Nonostante la giovane età Yuja Wang è già famosa in tutto il mondo per il suo stile, che unisce la spontaneità e l’immaginazione della giovinezza con la precisione di un’artista matura. Nel 2006 Yuja Wang ha ricevuto il premio Gilmore per giovani artisti. Nell’estate del 2009 sarà impegnata con il Festival di Musica da Camera di Santa Fe, il Festival di Verbier e suonerà con l’Orchestra di Filadelfia, diretta da Charles Dutoit, al Festival di Musica Vail Valley.
Recentemente ha inciso un cd, suo debutto discografico, per l’etichetta Deutsche Grammophon, nel quale sfoggia tutta la sua bravura. Comprende la Sonata op. 35 di Chopin, due Studi di Ligeti, la Sonata n. 2, op. 19 di Scriabin e la Sonata in si minore di Liszt. Passa con disinvoltura dal romanticismo chopiniano al tecnicismo di Ligeti e Scriabin per concludere con la Sonata lisztiana in cui il pensiero predomina nettamente sul virtuosismo. La sua tecnica è sbalorditiva, magnifica la sensibilità musicale.
Un disco che merita la massima attenzione. La fama di Yuja Wang, ultima scoperta di Claudio Abbado dopo Daniel Harding e Gustavo Dudamel, potrebbe ben presto raggiungere quella di Lang Lang, ormai noto in tutto il mondo.     
Alberto Cima
Yuja Wang, Cernobbio, Villa d’Este, ore 22, ingresso 30 euro (gratuito per i soci del Circolo Bellini). Infotel.: 031/290064.

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags