Venerdì 11 Aprile 2014

Albertazzi dalle Iene a Calvino

con le “Lezioni americane”

Il regista e attore Giorgio Albertazzi recita al San Babila fino a domenica

Giorgio Albertazzi, 90 anni, di grinta ne ha da vendere… e non solo quando recita! Sarà merito del suo passato da pugile, come ha minacciosamente ricordato pochi giorni fa a Sabrina Nobile de “Le Iene”, che gli chiedeva spiegazioni in merito ad una ingiunzione di pagamento. Nel servizio tv è emerso infatti che tra affitti non pagati ed oneri condominiali, il grande regista, attore e scrittore ha un debito di circa 21 mila euro per una casa ai Parioli.

«Una cosa volgarissima», secondo il maestro, che lo ha mandato su tutte le furie e della quale non ha voluto assolutamente parlare davanti alla telecamera, soprattutto ora che è in tournée. Questa sera, infatti, Albertazzi debutta al teatro San Babila di Milano con “Lezioni Americane”, che porterà in scena fino a domenica (biglietti 22/27,50 euro, tel. 02.798010).

Si tratta di cinque conferenze scritte nel 1985 da Italo Calvino per le “Charles Eliot Norton Poetry Lectures” della Harvard University e mai tenute, per via della morte dell’autore, pochi mesi dopo il prestigioso invito. Ogni lezione prende spunto da un valore della letteratura che Calvino considerava importante e alla base della letteratura per il nuovo millennio. Albertazzi, con la regia di Orlando Forioso, ha scelto di portare in scena la prima conferenza, quella sulla “leggerezza”, forse la più riuscita tra le altre (rapidità, esattezza, visibilità e molteplicità). Sul palco pochi elementi essenziali: dei quadri, una scrivania con una macchina da scrivere e tanti libri.

© riproduzione riservata