Centenario di Sant’Elia  Numero speciale de L’Ordine
La copertina del numero speciale de L’Ordine dedicato a Sant’Elia

Centenario di Sant’Elia

Numero speciale de L’Ordine

Esperti stranieri, Alberto Longatti, Giordano Bruno Guerri e Gianni Biondillo le grandi firme che celebrano la dimensione mondiale del grande architetto comasco

I cento anni di Sant’Elia meritano un numero speciale de L’Ordine, l’inserto domenicale di cultura in regalo con La Provincia. Quindi un numero monografico per il celebre architetto del quale, proprio attraverso una serie d’interventi di esperti italiani e mondiali, si può celebrare la merita fama mondiale.

In copertina de L’Ordine il docente del Mit di Boston Sanford Kwinter inserisce subito Sant’Elia tra i pilastri del moderno associando la Città nuova alla teoria della relatività di Einstein ma anche a letterati e artisti come Kafka, Boccioni e Bergson. Niall McGarrigle, giornalista britannico esperto di architettura, parla appunto della Città nuova e della sua influenza sul cinema mentre Francesco Soletti ricorda il Sant’Elia e i futuristi in guerra, mentre Giordano Bruno Guerri affonda proprio l’analisi dell’adesione del comasco al movimento dei primi anni del secolo scorso. Sull’Ordine anche un capitolo del romanzo storico di Gianni Biondillo sull’unico edificio realizzato in vita a Brunate da Sant’Elia mentre Alberto Longatti parla della capacità che l’architetto ebbe di intuire anche le forme e l’ innovazione degli anni 2000.

L’Ordine in regalo con La Provincia in edicola domenica 9 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA