Enjoy, nozze in funicolare
“Sì”, Lake Como fa sognare

Sulla rivista patinata bilingue de La Provincia un singolare wedding tra Como e Brunate, con destinazione il Villino Rubini “La Torre”: ecco alcune immagini

Enjoy, nozze in funicolare “Sì”, Lake Como fa sognare
Il “sì” alla stazione di partenza della Funicolare Como-Brunate. Da sinistra: Alessia Loriato, Fabio Albonico e Talla Faye
(Foto di di Lucrezia Roda)

Lake Como, destinazione dei matrimoni internazionali. Tra gli articoli di “Enjoy Como”, la rivista patinata interamente tradotta in inglese, proponiamo anche un articolo dedicato alle nozze in funicolare, con partenza da Como e arrivo a Brunate, il terrazzo della Lombardia, con cerimonia al Villino Rubini “La Torre”, messo gentilmente a disposizione da Francesco e Cristina Ugoni.

Lake Como è la destinazione più amata dei matrimoni internazionali

Si ringraziano Federica Ceriani, wedding planner, che ha ideato questo servizio, con la collaborazione della food blogger Paola Lovisetti Scamihorn e la supervisione di Serena Brivio di “Enjoy Como”. Uno speciale riconoscimento a Francesco Ugoni e alla consorte Maria Cristina, proprietari di Villino Rubini “La Torre”, che hanno ospitato l’evento e al servizio di trasporti Funicolare Como-Brunate.

Hanno collaborato: Fabio Albonico, Alessandra Tuia, Marina Mayorova ed Erica Riva di Equipe Ornella Como; Giorgia Alfieri, make up artist di Wellness Como; Federica Creuso di Atelier Emé Como; Rattiflora per gli allestimenti floreali; Cecilia Santonastaso, social media manager Wellness Como e Equipe Ornella Como; Anna Cassina per la Cinquecento vintage messa a disposizione; i musicisti del Duo d’archi di Blunotteventi; Raquel Scamihorn; Enrico Marletta del quotidiano La Provincia e Marina Aliverti.

Villino Rubini “La Torre” (1892), in anticipo sui complessi Liberty che caratterizzano Brunate, fu realizzato ancor prima della funicolare su progetto dell’eclettico avvocato, drammaturgo e compositore comasco Filippo Rubini per i Conti Crespi. Da novembre 2018 gli ultimi proprietari, Maria Cristina e Francesco Ugoni, se ne prendono cura dopo un attento e lungo lavoro di restauro e di ristrutturazione durato oltre 3 anni e parzialmente ancora in corso.

Se Brunate è celebre per le sue dimore Liberty, Villino Rubini “La Torre” è un gioiello, sia per l’architettura che per il parco secolare

Ora la proprietà, di circa 16.000 mq. di bosco di faggio magnificamente tenuto, dispone, oltre alla piscina in pietra, di un edificio principale (abitato dai proprietari), con pianta a croce celtica, affacciato verso Milano in posizione sud, di una dependance con ascensore adibita, assieme ad altre camere realizzate nella vecchia limonaia sotto il tennis, a relais.

© Riproduzione riservata

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}