Il pianista innamorato del Lario  Recital di Lortie al Balbianello
Il pianista franco-canadese Louis Lortie (Foto by © Elias photography)

Il pianista innamorato del Lario

Recital di Lortie al Balbianello

Dopo gli eventi pre-inaugurali di ieri, il Festival LacMus apre il programma ufficiale - Il promotore della rassegna festeggia i suoi 60 anni con un concerto che è anche un omaggio

LacMus 2019 festeggia con Louis Lortie. La terza edizione della rassegna creata per rigenerare l’incanto musicale del Lago di Como protagonista tra arte e musica si inaugura ufficialmente oggi con un recital solistico del pianista e direttore artistico del festival musicale in Tremezzina.

Dopo gli eventi pre-inaugurali, con l’apertura della bellissima mostra “E’ degli angeli un sorriso, questo lago, il verde, i fior” - L’Incanto Musicale del Lago di Como” allestita da Paola Colombo e aperta fino al 31 agosto presso il Museo del Paesaggio del Lago di Como a Villa Mainona di Tremezzo, il co-creatore con Paolo Bressan della rassegna condividerà con il pubblico i propri sessant’anni d’età il concerto di apertura ufficiale: oggi, giovedì 27 giugno, alle 19, a Villa del Balbianello, Lortie racconterà se stesso in musica, dal repertorio dei suoi primi anni giovanili a un chiaro riferimento al suo innamoramento per il lago di Como, la sua storia, la sua musica. Il programma del recital prenderà le mosse dal Concerto Italiano BWV 971 di Johann Sebastian Bach, con i suoi tre movimenti pienamente aderenti allo stile strumentale barocco italiano in una vivaldiana vitale e trascinante esplosione di suoni.

Con la Sonata in do maggiore KV 330 di Mozart, Louis Lortie proseguirà il suo recital all’insegna della brillantezza, concludendo la prima parte del programma dedicata al suo approccio al bello musicale.

Da qui, Lortie passerà ad omaggiare l’Italia vista da un dei più significativi compositori affascinati in epoca romantica dal Lario: Franz Liszt, autore con la Deuxième Année degli Années de Pèlerinage, di un wuaderno celebrativo ispirato ai soggiorni italiani partiti da Bellagio, Como e dai riferimenti letterari agli amati Dante e Petrarca.

Con il vicendevole omaggio fra LacMus Festival e Louis Lortie, che compie 60 anni, si festeggerà un legame storico ed affettivo del Maestro con l’Italia: una relazione che dura da ben 35 anni, precisamente dal 1984, anno in cui Louis Lortie vinse il Concorso Busoni. LacMus Festival è organizzato dalla libera associazione culturale “Ars Aeterna”, con il sostegno del Comune di Tremezzina e la collaborazione della Cappella Musicale Regina Elisabetta del Belgio.

In occasione del concerto sarà attivo a richiesta un servizio navetta in barca da Lenno a Villa del Balbianello, con partenza dal pontile del Lido di Lenno dalle 18 alle 19 e ritorno dalle 21 al costo di 7 euro a persona, da pagare direttamente all’imbarco. Villa del Balbianello è comunque raggiungibile da Lenno con una facile passeggiata di circa 20 minuti. Per assistere al concerto sono previsti biglietti da 40 euro per posto a sedere nell’incantevole loggia panoramica della vista; sono disponibili anche posti unici, con minore visibilità, collocati in giardino a 15 euro. I biglietti sono acquistabili online al sito del festival o direttamente la sera stessa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA