Torna “Antonio e Cleopatra”   Retroscena di un grande amore
La compagnia Tournée da bar, che punta a portare il teatro in luoghi non convenzionali

Torna “Antonio e Cleopatra”

Retroscena di un grande amore

Al Pasta di Saronno una particolare rilettura del classico shakespeariano. In occasione della festa degli innamorati è prevista anche una cena romantica

Un singolare appuntamento teatrale tra un grande classico ed una rilettura adatta all’oggi è la scelta del Teatro Giuditta Pasta di Saronno per offrire al pubblico un modo singolare di celebrare San Valentino.

Questa sera, alle 20, la sala propone lo spettacolo “Antonio e Cleopatra”. L’appuntamento non comprende solo lo spettacolo ma anche una cena, per vivere in modo romantico la permanenza a teatro. Come detto, va in scena “Antonio e Cleopatra” celebre tragedia di Shakespeare, che racconta l’amore intenso e senza ritorno del grande condottiero romano e della regina d’Egitto.

L’allestimento è inserito nel progetto Tournée da bar, una start up che ha l’obiettivo di portare il teatro, la cultura e l’amore per la letteratura in luoghi teatralmente non convenzionali. A Saronno, arriva una delle tournée che stanno toccando, sera dopo sera, diverse città, per avvicinare il pubblico dei “profani” alle scene. Non dobbiamo dimenticare che il progetto arriverà anche al Teatro Sociale di Como il prossimo 24 marzo, con lo spettacolo “Otello”. Per il Giuditta Pasta, si tratta di un ritorno, proprio in tempo per la Festa degli Innamorati. Gli spettatori potranno compiere un percorso nel tempo, arrivando alle atmosfere dell’antichità, per seguire, le vicissitudini amorose tra il grande generale romano Antonio e la bellissima regina d’Egitto, Cleopatra.

Non bisogna però temere un appuntamento troppo solenne o impegnativo. Lo spettacolo, adattato per un pubblico ampio, è costruito sull’alternanza di momenti comici, lirici e drammatici in cui il pubblico è coinvolto direttamente e accompagnato dagli attori all’interno di questo grande classico shakespeariano.

A narrare ma anche ad interpretare le vicende sono due menestrelli moderni che ci portano “dietro le quinte” della storia, tra seduzione e di guerra, politica e macchinazioni. Si vuole esplorare, in tema con la serata, il mistero dell’Amore. Un sentimento complesso e spesso difficile e doloroso che ci impone mille e eterne domande.

Un ruolo importante avrà la colonna sonora, composta da musiche suonate dal vivo che si ispireranno direttamente alle colonne sonore dei grandi classici hollywoodiani. In scena ci saranno Davide Lorenzo Palla e Irene Timpanaro, con l’accompagnamento musicale dal vivo di Tiziano Cannas Aghedu.

L’adattamento è curato dal cast della start up mentre la scenografia è di Michele Ciardulli. La regia infine è curata da Riccardo Mallus.

Mescolando la sacralità del palcoscenico a elementi più materiali come il godimento della gola, come detto, ci sarà anche una componente gourmet. Gli spettatori potranno “gustare” il testo shakespeariano, accompagnato dal menù gourmet del Bistrot Galli al Teatro. I biglietti per la cena e lo spettacolo costano 55 euro. Info e prenotazioni: www.teatrpogiudittapasta.it e 02/6702127.


© RIPRODUZIONE RISERVATA