Jake Clemons a Inverigo  Lo manda Bruce Springsteen
Jake Clemons, sassofonista della E - Street Band di Bruce Springsteen

Jake Clemons a Inverigo

Lo manda Bruce Springsteen

Domani sera, venerdì, aprirà la rassegna “Storie di cortile”: dal 2012 nella E-Street Band al posto del compianto zio Clarence

Jake Clemon s, cantante, autore, polistrumentista, dal 2012 sassofonista della E – Street Band di Bruce Springsteen dove ha rilevato il posto occupato dal suo compianto zio, Clarence Clemons.

È lui il protagonista del primo appuntamento in provincia di Como della rassegna “Storie di cortile”: domani sera, venerdì 21 giugno, alle 21 a Villa Sormani di Inverigo, accompagnato dal suo gruppo, questo grande talento si racconterà e, naturalmente, suonerà da par suo, inaugurando la nostra tranche di una rassegna che, nel corso degli anni si è rivelata tra le più riuscite e attese dell’estate.

Merito di Andrea Parodi che ha studiato un format tanto semplice quanto funzionale: portare musica nelle antiche corti brianzole detta così sembra semplice. Ma non ci sono solo beghe burocratiche e problematiche organizzative. Su tutto aleggiava una grande domanda: ma che ci azzeccano questi artisti internazionali con un pubblico non “specializzato”?

Non sarebbe meglio fare «qualcosa che piace a tutti», come spesso chiedono le amministrazioni non sapendo neppure loro cosa vogliono? I risultati di questi anni parlano chiaro: c’è curiosità, c’è voglia di passare una serata lasciandosi sorprendere.

Secondo Parodi «la tradizione orale di una volta, i cantastorie e i raccontatori, hanno sempre avuto il loro palcoscenico naturale, e anche la gente comune un tempo si passava le notizie, si confrontava e allestiva le commedie della vita quotidiana in questi centri di aggregazione.

«Oggi, particolarmente nel Nord Italia, questi luoghi carichi di significati che hanno svolto un ruolo sociale e culturale di aggregazione, non esistono più, sostituiti da rotatorie, parcheggi, centri commerciali. Sopravvivono, però, corti, cortili, cascine e case di ringhiera, che rappresentano un patrimonio straordinario del nostro territorio».

Clemons presenterà il suo nuovo album, “Eyes on the horizon”, pubblicato in quasi contemporanea con quello dei suo Boss – in tutti i sensi – “Western stars”. Al disco, prodotto dal leggendario Eddie Kramer, ha partecipato anche Tom Morello dei Rage Against the Machine, ospite dell’ultimo tour della E – Street. Per quanto riguarda gli altri cortili, Parodi rinnova l’appello per organizzare un tappa comasca. “Inverigo è uno dei nuovi comuni, insieme a Lissone e Somma Lombardo, che hanno aderito quest’anno alla terza edizione della rassegna che, così, esce dai confini comaschi anche se sarebbe davvero bello poter organizzare una tappa anche nel capoluogo”. Sarebbe d’uopo anche per un’altra verità: quest’anno la provincia di Como perde il “Buscadero day”, organizzato sempre da Parodi con il magazine rock che si avvicina a soffiare sulle sue prime 40 candeline. Non più a Pusiano, ma Ternate che si affaccia su un altro lago, quello di Comabbio.

Tra i primi nomi annunciati per domenica 21 luglio troviamo David Bromberg con la sua big band, James Maddock che nel suo combo ospita Brian Mitchell (pianista e fisarmonicista di Bob Dylan e Jackson Browne), Bocephus King, Jaime Michaels, Annie Keating, I Luf, Massimo Priviero e The Gang. E non è finita perché, grazia alla buona riuscita della campagna di crowdfunding, non mancheranno altre sorprese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA