Giovedì 31 Ottobre 2013

Ronchetti e il vero mistero

di una festa così magica

Miriana Ronchetti

Una cornice montana per la festa di Halloween. Questa è l’idea di Miriana Ronchetti, per l’Associazione artistica Orizzonti Inclinati, in un’iniziativa della Pro Loco di Lanzo Scaria, in Valle Intelvi.

Per questa sera , a partire dalle 20.30, l’autrice e regista comasca, con il patrocinio del Comune di Lanzo Intelvi, organizza una performance dal titolo “Il vero mistero della notte di Hallowe’en”. La manifestazione si terrà nella piazza Carloni di Scaria e sarà strutturata a base di teatro con attori del gruppo di Ronchetti e anche comparse del paese della Valle Intelvi. Sarà dunque una partecipazione corale per una serata divertente e coinvolgente. Lo spettacolo è scritto da Ronchetti che, per cominciare, offrirà ai partecipanti presenti una cena a base di “ pozioni magiche” ovvero manicaretti offerti da un crotto del territorio.

Si festeggerà Halloween ma soprattutto si trascorrerà del tempo insieme, approfittando dell’occasione festosa ma mescolando soprattutto culture, tradizioni e persone. Il progetto è nato da un personaggio molto noto nella zona, ovvero Silla Leoni, membro della Pro loco, che, anche in passato, ha organizzato numerose iniziative.

Sono poi state coinvolte anche molte assicuaziioni tra le quali la Usli (Unione sportiva Lanzo Intelvi). Durante la serata, attori e comparse racconteranno la vera storia della festa delle zucche e degli spiriti, che ha ottenuto, negli anni, molta attenzione e curiosità anche da noi. Nata in Irlanda, la festa di Halloween si è poi diffusa, con le migrazioni, soprattutto negl Stati Uniti. Il personaggio della leggenda è il vecchio e sinistro Jack, non accolto né all’inferno né in paradiso. La tradizione prescrive che Jack da allora vaga per il mondo e usa, per farsi luce, di notte, una lanterna scavata. In particolare, nella notte che precede Ognissanti, è accompagnato dalle anime degli altri defunti che si mescolano tra i vivi, per una notte incantata. Sono solo antichissime leggende, ovviamente, ma la festa sarà un’occasione di divertimento e suggestioni.

Sara Cerrato

© riproduzione riservata