Si svela il Lake Sound Park Festival: al “Folk tree” aggiunge quello “Dance”

Evento Ormai quasi definite le line-up della manifestazione dal 16 al 18 settembre a Cernobbio. La prima serata, a ingresso gratuito, vedrà sul palco Mace, A. Live, Marker, Milangeles e T.V.B

Si svela il Lake Sound Park Festival: al “Folk tree” aggiunge quello “Dance”
Mace, produttore e deejay

È bastato annunciare la line-up della prima serata del Lake Sound Park Festival, che si svolgerà nell’ex galoppatoio di Villa Erba di Cernobbio dal 16 al 18 settembre per ottenere quasi 1.500 prenotazioni in un giorno.

Segno del grande interesse che circonda l’evento che riporta, dopo tanti anni, spettacoli in quella che era una location storica delle estati musicali lariane, e anche della bontà della proposta di MyNina. Se il cast del 17, unica giornata a pagamento, era già noto, con Davide Van De Sfroos, Modena City Ramblers, Sulutumana e Roberta Carrieri a rappresentare “The folk tree”, l’albero della musica popolare, per il 16 si punta a un pubblico e a un genere ben diverso.

Festa d’addio

“The dance tree” è curato da Wow music festival che torna, così, dopo i concerti di questa estate, con «dj di fama nazionale per organizzare una grande festa d’addio all’estate con la partecipazione di giovani realtà locali e dei collettivi comaschi che hanno animato l’estate comasca», come racconta Matteo Montini. Headliner è Mace, uno dei più importanti dee – jay e producer contemporanei. Con una folta rappresentanza locale: «Nelle sue ultime edizioni Wow music festival si è impegnato per costruire uno spazio che potesse dare la possibilità alle diverse realtà che operano nel panorama culturale del territorio e della comunità giovanile comasca di esibirsi ed esprimere la propria arte» e la scelta si conferma con la presenza di A.Live, Marker, Milangeles e, in chiusura, T.V.B. (Ti voglio ballare).

Punto di riferimento

«Come detto - aggiunge Montini -, questa serata sarà a ingresso gratuito per il pubblico. Siamo molto contenti che la collaborazione iniziata con il comune di Cernobbio stia proseguendo ed evolvendo, così come il connubio con MyNina grazie al quale siamo riusciti a sviluppare un progetto di valorizzazione dell’area dell’xx-galoppatoio. Il nostro desiderio è quello di creare un punto di riferimento non solo territoriale ma nazionale nei prossimi anni dove poter coniugare cultura, musica e sport».

Secondo Gianpiero Canino, ceo di MyNina, il festival «nasce dalla nostra volontà di ricreare uno spazio culturale sul territorio che fosse usufruibile a tutte le fasce di età. La sinergia con Villa Erba e la Città di Cernobbio, con i quali condividiamo le idee e gli obbiettivi, ha fatto si che si potesse realizzare questo splendido progetto. Siamo anche molto felici di esser riusciti a proporre due delle tre serate a ingresso gratuito e la terza serata con un biglietto molto basso. Questa prima edizione del festival sarà un test per capirne le potenzialità e programmare le edizioni future, ma siamo sicuri che il territorio risponderà positivamente».

Restano, infatti, da scoprire i nomi del terzo e ultimo giorno di manifestazione, quelli che impreziosiranno “The rock tree”, ma mancano poche ore: la comunicazione sarà data entro la fine di questa settimana. Anche in quel caso l’ingresso sarà libero. Per il 16 e il 18 è comunque necessaria la prenotazione che può essere effettuata tramite eventbrite (cercando Lake Sound Park).

Corsa ai biglietti

L’unica serata a pagamento del Lake Sound Park Festival è la seconda, che vedrà protagonisti Davide Van De Sfroos, i Modena City Ramblers, i Sulutumana e Roberta Carrieri, sempre nella ritrovata cornice dell’ex galoppatoio di Villa Erba.

I biglietti per sabato 17 sono disponibili su Ticketone.it. Sono ancora in vendita gli ultimi biglietti “early bird” (limitati) al prezzo scontato di 15 euro (compresa prevendita).

Una proposta che ha avuto un successo straordinario con un cospicuo numero di tagliandi già venduti e occorre affrettarsi per accaparrarsi gli ultimi rimasti. Una volta esauriti, il costo regolare del biglietto sarà di 20 euro (compresa prevendita). I bambini sotto i 6 anni avranno l’accesso gratuito.

Le serate di venerdì 16 e di domenica 18 saranno a ingresso gratuito per il pubblico, previa la registrazione su www.eventbrite.it (cercando “Lake Sound Park”). La line-up della serata di domenica sarà annunciata sabato, 3 settembre.

All’interno dell’area concerti saranno presenti punti ristorazione e anche numerosi food truck con specialità diverse. È previsto un parcheggio gratuito di fronte all’ingresso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA