Domenica 25 Gennaio 2009

Simone, il popolo dei fans
risponde all'appello

<W la musica sempre!> è il titolo del brano che Simone Tomassini ha registrato ieri pomeriggio al Black Horse di Cermenate con l’accompagnamento ritmico delle mani e del coro dei suoi fan. Si tratta dello slogan che l’artista comasco ha sempre urlato alla chiusura dei suoi concerti e che diventerà un pezzo simbolo, pronto per essere inserito come ultima traccia nel prossimo disco in uscita.
L’operazione, inedita fino ad oggi in Italia, ha attirato a Cermenate anche le telecamere di Studio Aperto, il tg di Italia 1, che ieri sera ha mandato in onda un servizio speciale con interviste al protagonista e al pubblico presente, pubblico selezionato tra chi si era iscritto al nuovo sito internet di Simone. In sala si sono visti anche gli inviati della satellitare Match Music, che monterà un servizio in onda, con ogni probabilità, il prossimo mese di marzo.

L’iniziativa, messa in cantiere in poco tempo, ha richiamato nel comasco i fan più devoti, che per nulla al mondo si sarebbero persi l’occasione di "cantare" nel disco del proprio beniamino. Sono arrivati da Napoli, Bari, Roma, Bologna, Trento, Pordenone, Ravenna, Pistoia, Brescia, Biella, ma si è fatta sentire con forza anche la frangia lariana degli affezionati, che, guidati dal chitarrista e amico di sempre, Riccardo Di Filippo, improvvisatosi direttore di scena, si sono prestati alla messa a punto delle apparecchiature mobili per la registrazione, quasi si trattasse di una trasmissione televisiva.

Un boato ha accolto l’ingresso di Simone Tomassini, che non ha avuto bisogno di preamboli per scatenare il coro del suo pubblico, composto in prevalenza da ragazze dallo sguardo ammaliato, ma eterogeneo per età. La canzone, che ha a tratti ricordato certe ballate alla Rino Gaetano, sentita con il pubblico e i cori, crea una atmosfera da happening vintage, un po’ hippy, in stile <Give peace a chance>. Del resto, il cantautore di <Gianna> e John Lennon sono sempre stati citati da Tomassini tra i suoi artisti preferiti. Ad accompagnare Simone in scena, una nuova band, quasi interamente lariana: Riccardo Di Filippo e Antonio Princiotta alle chitarre, Umberto Olgio al basso e il granitico Andrea Gè alla batteria. Il cantante lariano, dopo aver eseguito un paio di volte il nuovo brano, ha voluto ringraziare gli intervenuti con un mini concerto che ha messo in fila i suoi pezzi più noti. Grande entusiasmo è stato riservato a <È stato tanto tempo fa>, il brano che nel 2004 lo lanciò dal palco dell’Ariston. 
     
Fabio Borghetti

© riproduzione riservata

Tags