Sabato 19 Aprile 2008

Undicimila in delirio ad Assago
Per De Sfroos è l'ora del trionfo

Un uomo armato solo della forza della sua poesia e di una fede incrollabile nel potere della musica ha riempito il Forum di Assago mentre le fotografie di Dylan, Madonna, Prince e tutti gli altri big internazionali che hanno già calcato quel palco, appese nel bar, sembrano chiedersi «chi è costui?». Ebbene, grazie a questo Carneade del Lario è accaduto l’incredibile. Una moltitudine in delirio, undicimila che lì sembrano un milione, cantare e ballare dalla prima all’ultima parola, come avviene soltanto quando al microfono ci sono personaggi di ben altro seguito “ufficiale”. E con loro anche una troupe del Tg5 che ha dato conto di aver vissuto qualcosa di incredibile perché, diciamocelo: Davide Van De Sfroos al Forum di Assago... Come dire una formica alla conquista della Luna. Invece. Invece ecco la gioia dei musicisti che non riuscivano a contenersi, l’artista emozionato che non dimentica di ringraziare tutti quelli che lo hanno condotto fino a quel punto, alcuni erano dietro il palco ma quelli importanti erano lì davanti, nel parterre e assiepati sulle gradinate, tra accendini, striscioni e bandiere. Un pensiero anche per chi non ha potuto condividere quell’istante: papà Tiziano e Pippa Bacca, sognatrice anche lei, addormentata per sempre da una realtà spietata. E poi manager, addetti alla produzione, facchini e tecnici con le lacrime agli occhi e il groppo in gola, come ci si sente quando si capisce di non essere più soli, di avere, in qualche modo, contribuito a creare non solo quel particolare concerto ma di avere coronato anni e anni di imprese.
Alessio Brunialti

v.fisogni

© riproduzione riservata