Le ruspe al lavoro per una settimana  Ecco cosa rimane dell’Hotel Erba
Quello che resta della struttura: le macerie saranno portate via dopo Pasquetta

Le ruspe al lavoro per una settimana

Ecco cosa rimane dell’Hotel Erba

Il cumulo di macerie sarà portato via dopo Pasquetta, per liberare totalmente l’area. Verranno realizzati pista per go kart al piano terra e una birreria

Per tutta la settimana è stato “tagliato a fette” dagli escavatori, uno spettacolo che ha colpito centinaia di automobilisti di passaggio sulla provinciale Lecco-Como e in via Milano. Ora dell’ex Hotel Erba non resta praticamente nulla, se non un cumulo di macerie che verranno portate via dopo Pasquetta: solo a quel punto la demolizione della struttura potrà dirsi formalmente completata, ma di fatto del vecchio albergo resta ormai solo il ricordo.

L’Hotel Erba venne costruito negli anni cinquanta e per lungo tempo è stato un simbolo dell’attività alberghiera in città: la sua insegna accoglieva gli automobilisti in arrivo da Milano, Lecco e Como, gli aneddoti legati alla struttura - soprattutto nel periodo compreso tra l’edificazione e gli anni ottanta - si sprecano. Poi iniziò il declino: finito all’asta al tribunale di Como, l’edificio è stato venduto nel gennaio 2016: lo ha acquistato per 571mila euro la società milanese Mghm Investment, con l’intenzione di trasformarlo in un polo del divertimento.Una volta sgomberate le macerie, partirà la costruzione di un edificio su tre piani occupati da una grande pista per go kart elettrici al piano terra e da una birreria targata Wiener House sugli altri due piani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA