Lurago, caccia al fuggitivo  Forse è a Milano
La Ford Focus finita a ridosso degli operai al lavoro nel cantiere e dell’enoteca chiusa per ferie (Foto by bartesaghi)

Lurago, caccia al fuggitivo

Forse è a Milano

La Polizia stradale cerca un uomo sui 30 anni di origini magrebine scappato dopo l’incidente in via Roma

Sono in corso accertamenti e verifiche per cercare di rintracciare il fuggitivo, che dovrebbe essere un 30enne di origini magrebine, che nel pomeriggio di venerdì è fuggito a un controllo della Polizia stradale di Como e ha provocato un incidente in via Roma, tratto urbano della Valassina, coinvolgendo Manuela Novati, luraghese di 33 anni, che viaggiava sulla sua automobile.

Per fortuna la giovane mamma non ha riportato grosse conseguenze fisiche, ma resta sotto choc per l’accaduto. La Polizia stradale, coadiuvata dalla Polizia locale, sta portando avanti i riscontri e le indagini per risalire all’identità del fuggitivo, che se l’è data a gambe.

Intestata a un italiano

La Ford Focus grigia, a bordo del quale viaggiava il fuggitivo, era sotto sequestro amministrativo. È intestata a un cittadino italiano, ma sembra che anche all’epoca fosse guidata un uomo di origini magrebine.

Pur rimanendo attivo il fermo, la macchina sarebbe passata di proprietà a un 40enne italiano, residente a Milano. L’assicurazione era stata rinnovata, ma la sanzione non era stata pagata. Dopo l’incidente è stata posta sotto sequestro. Un dato è certo: la Focus non poteva circolare perché permaneva ancora sotto fermo amministrativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA