Lurago,Lambrugo,San Siro,Montemezzo  Valanga di preferenze ai sindaci promossi
Il riconfermato Federico Bassani, quarto da sinistra) pronto a stappare la bottiglia con gli altri componenti della lista Progetto Lurago (Foto by Stefano Bartesaghi)

Lurago,Lambrugo,San Siro,Montemezzo

Valanga di preferenze ai sindaci promossi

Federico Bassani vince con il 66,27%, Giuseppe Costanzo con il 73,48, Gianluigi Spreafico con il 67,74, ma il più votato in provincia di Como è Claudio Raveglia con il 93,47%

Bene, bravo, bis. Quasi tutti i sindaci che si sono ricandidati hanno ottenuto i voti per affrontare un nuovo mandato con la fascia tricolore. Mozzate, Lurago d’Erba, Laglio, Lambrugo, San Siro e Montemezzo ne sono la conferma. A Lurago, Comune con 4.376 elettori, Federico Bassani ha posto un argine all’avanzata del centrodestra avendo battuto Massimiliano Galli di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia che per la prima volta rappresentava la coalizione unita in tutti i suoi principali partiti. Non è bastato, perché Galli ha raccolto 852 preferenze e il 33,72% dei voti nella sfida a due con Federico Bassani e Progetto Lurago che hanno quasi doppiato lo sfidante con 1.674 consensi pari al 66,27%. Un successo netto, maturato con la partecipazione del 58,79% degli aventi diritto al voto: 2.573 su 4.376 che hanno invalidato 47 schede.

Massimiliano Galli e Federico Bassani insieme al seggio

Massimiliano Galli e Federico Bassani insieme al seggio
(Foto by Stefano Bartesaghi)

«L’elettorato non ha guardato ai colori politici ma ai valori delle persone in campo. Sapevamo di avere fatto molto e questo risultato - ha detto Bassani - ci sprona a fare ancora di più». Galli si è subito congratulato con l’amico sindaco: «Spiace che abbiano votato così in pochi. Non è un bel segnale per la democrazia».

LAMBRUGO - L’assalto al Palazzo è stato respinto con perdite e la rivincita di cinque anni fa si è praticamente conclusa dopo lo spoglio delle prime schede. Giuseppe Costanzo sindaco uscente di Lambrugo è stato promosso a pieni voti con il 73,48% frutti di 981 voti. Il suo Progetto per Lambrugo può continuare perché Vasco Maria Dossena di Lambrugo per tutti non è andato oltre le 354 preferenze (26,51%). Una vittoria che assume un certo valore se si considera che a Lambrugo è stato registrato l’unico aumento di votanti tra i comuni della provincia di Como che hanno rinnovato sindaci e consigli comunali.

Il sindaco Giuseppe Costanzo offre spumante per brindare al successo elettorale

Il sindaco Giuseppe Costanzo offre spumante per brindare al successo elettorale
(Foto by Stefano Bartesaghi)

Ha infatti votato il 66,60% degli aventi diritto, ovvero 1.350 elettori su 2.027 iscritti. Cinque anni fa i votanti sono stati il 64,18%. «Abbiamo lavorato ogni giorno per il paese e i nostri concittadini ci hanno premiato in una misura davvero molto larga nei numeri» è il commento del vincitore Costanzo. Dossena si è congratulato con il sindaco e ha confermato l’impegno all’opposizione.

SAN SIRO - Eccolo il sindaco più votato della provincia di Como. Con il suo 93,47% dei voti Claudio Raveglia è stato confermato primo cittadino di San Siro. Per la civica Libertà è Partecipazione 917 preferenze che hanno tenuto a grandissima distanza il tentativo di Tatiana Lorenzini della civica Energia e forza per San Siro.

Claudio Raveglia, sindaco di San Siro

Claudio Raveglia, sindaco di San Siro
(Foto by Gian Riva)

La corsa della candidata si è fermata dopo 64 voti (6,52) che tuttavia assicurano una rappresentanza di tre esponenti in consiglio comunale. A San Siro hanno votato in 1.024 su 1.976 elettori (51,82%). Cinque anni ha si era recato al seggio il 57,62% del corpo elettorale.

MONTEMEZZO - Nel Comune più piccolo della provincia di Como che ha rinnovato i consigli comunali - 310 gli aventi diritto al voto - non hanno avuto dubbi nel confermare sulla poltrona di sindaco Gianluigi Spreafico. Per lui e la civica Uniti per Montemezzo 92 voti e il 67,64% dei consensi. Doppiato lo sfidante Guido Spelzini della civica Siamo Montemezzo che si è fermato a 44 preferenze e al 32,35% dei voti.

Gianluigi Spreafico sindaco di Montemezzo

Gianluigi Spreafico sindaco di Montemezzo
(Foto by Archivio Selva)

Pochissimi alle urne: 143 su 310, il 46,12%. Solo a Cassina Rizzardi (45,01%), Carugo (42,32%) e Sorico (28,94%) si è votato di meno. Per fortuna c’erano due candidati, altrimenti Montemezzo ingrosserebbe le fila dei Comuni che attendono il commissario dopo avere fallito il raggiungimento del quorum.

© RIPRODUZIONE RISERVATA