Turismo, nuova linfa  dalla Valle Bova
Un suggestivo scorcio della Valle Bova: un percorso turistico green per Erba

Turismo, nuova linfa

dalla Valle Bova

Uscite organizzate nella riserva naturale grazie ai volontari

Dagli Amici della Valle Bova al gruppo culturale La Martesana, il turismo sul territorio erbese è pronto a ripartire all’insegna delle associazioni e del volontariato.

Nelle prossime settimane sarà possibile trascorrere intere giornate sui sentieri montani andando alla scoperta della flora e della fauna che caratterizzano la riserva naturale di Erba; non mancheranno poi escursioni nei paesi limitrofi per fare un viaggio all’indietro del tempo tra rocche e castelli.

Partiamo dalla riserva naturale. Pochi giorni fa il sindaco Veronica Airoldi ha affidato al consigliere comunale Alberto Cavalleri l’incarico di progettare la stagione turistica nella riserva naturale; Cavalleri - che è anche presidente dell’associazione Amici della Valle Bova - ha già predisposto un calendario con quattro uscite tra aprile e giugno; altre verranno definite nelle prossime settimane.

Il primo appuntamento è in programma per l’8 aprile, con una passeggiata di tre ore nell’area dell’Alpe del Vicerè; il 15 aprile si camminerà per quattro ore nella zona intermedia della riserva naturale, per scoprire il sistema carsico e idrogeologico che circonda il Buco del Piombo (l’ingresso alla grotta resta ancora vietato).

© RIPRODUZIONE RISERVATA