Allevava in cattività un cerbiatto: denunciato un uomo con precedenti per bracconaggio

La storia Lo aveva probabilmente sottratto alla madre dopo il parto e lo teneva in un’area recintata non adatta alle sue esigenze

Allevava in cattività un cerbiatto: denunciato un uomo con precedenti per bracconaggio
Il cerbiatto quando era rinchiuso nel recinto di San Carlo

Allevava in cattività un cerbiatto, ma mentre lo stava caricando in auto per uno spostamento è stato notato da alcuni turisti, che piuttosto sorpresi, si sono premurati di avvisare la Polizia provinciale.

Così il giovane di origini sudamericane che vive da tempo a Domaso è stato individuato e denunciato per furto aggravato; denunciata anche la sua compagna per complicità e, per ricettazione, un amico di Gravedona che si era offerto di tenere l’animale nel momento in cui chi lo aveva allevato aveva dovuto abbandonare la montagna di Garzeno.

Al Punt di Resegh

Proprio lì, a monte del Punt di Resegh, il giovane era stato notato mentre metteva in auto il cerbiatto, evidentemente portato via alla madre subito dopo il parto.

Gli agenti hanno poi trovato l’animale a San Carlo, frazione di Gravedona, in un’area recintata per nulla adatta alle esigenze eco-etologiche della specie.

Con alle spalle precedenti per bracconaggio, la persona denunciata aveva già svezzato, in passato, un altro piccolo cervo e non è nuovo, pertanto, nemmeno a questo genere di illecito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA