Caffè in compagnia davanti al bar  Scatta la multa per assembramento
Il tendone della Croce Rossa per i prelievi dei tamponi a San Fedele

Caffè in compagnia davanti al bar

Scatta la multa per assembramento

Centro Valle Intelvi: sanzionato anche il titolare per non aver vigilato su quanto accadeva fuori dal suo locale

Si fossero imbattuti nel brigadiere Cuccurullo interpretato dal celebre attore sardo Tiberio Murgia se la sarebbero cavata con un colorito «Circolare». Ma siccome in questi giorni di grave emergenza sanitaria la vita purtroppo non è il set di un film , ma una dura realtà con la quale dobbiamo confrontarci ancora per chissà quanto tempo, i carabinieri hanno contestato al gruppetto di persone in sosta davanti ad un bar del centro a San Fedele, la violazione dell’assembramento. Diverse, per l’occasione, le sanzioni elevate dai militari nei confronti di chi ha consumato un semplice caffè in piedi, nella tazzina di fortuna appena fuori il locale, di chi ha bevuto l’aperitivo nel bicchiere di carta, di chi ha acquistato solo un pacchetto di sigarette e chi invece era appena uscito con sottobraccio il giornale colpa solo di essersi fermato in cerchio al gruppo .Multa di 280 euro se la sanzione viene pagata entro cinque giorni con bonifico alla tesoreria dello Stato di Roma. Altrimenti, senza sconti, si arriva a 400 euro. Nel mirino è finito anche l’esercente perchè avrebbe omesso di controllare cosa stesse accadendo fuori il proprio locale.

L’articolo completo su La Provincia di venerdì 20 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA