Frana tra Lezzeno e Bellagio  Lariana chiusa dal 14 al 16 maggio
I mezzi al lavoro lunedì 11 maggio con l’oscurità per rimuovere la roccia caduta sulla Lariana (Foto by Marco Palumbo)

Frana tra Lezzeno e Bellagio

Lariana chiusa dal 14 al 16 maggio

Dalle 8,30 il blocco del traffico all’altezza del Ponte del Diavolo per le operazioni di pulizia della parete da dove si sono staccati pietre e massi caduti nella serata di lunedì 11 maggio

Ufficiale: la statale Lariana è stata riaperta al traffico a senso unico alternato nelle prime ore di martedì 12 maggio, ma la circolazione durerà poco perchè il collegamento sarà chiuso al traffico in entrambe le direzioni di marcia a partire dalle 8,30 di giovedì 14 maggio al tardo pomeriggio di sabato 16 maggio. Il dirigente provinciale Bruno Tarantola ha firmato l’ordinanza. Tre giorni con la strada chiusa all’altezza del “Ponte del Diavolo” a confine tra Lezzeno e Bellagio, un punto particolarmente critico della viabilità che non permette soluzioni alternative. La decisione di vietare il passaggio dei veicoli è stata presa per dare continuità all’intervento di disgaggio sulla parete dalla quale si è staccata la roccia, che evidentemente necessita di una urgente opera di rimozione del pericolo.

La frana che ha generato l’emergenza viabilistica si è verificata poco dopo le 19 di lunedì 11 maggio; la strada è poi stata chiusa fino a notte e riaperta all’alba del 12 maggio dopo i lavori che hanno permesso di istituire un senso unico alternato.

Il materiale caduto sulla Lariana

Il materiale caduto sulla Lariana
(Foto by Marco Palumbo)

Lunedì sera erano presenti il sindaco Maurizio Boleso, l’assessore Stefano Valli, i vigili del fuoco e una ditta incaricata dal Comune, di concerto con il cantoniere della Provincia, che si è subito attivata per rimuovere la roccia dalla statale e dalla parete. I carabinieri di Bellagio hanno regolato la viabilità fino al via libera del mattino.

Marco Palumbo


© RIPRODUZIONE RISERVATA