Grigliata in riva al fiume  Multa a 7 giovani
I volontari del Soccorso Alpnio durante un pattugliamento dei sentieri

Grigliata in riva al fiume

Multa a 7 giovani

Domaso: la Polizia provinciale presenta il “conto” dei controlli effettuati nei giorni scorsi con il Soccorso Alpino. E dieci motociclisti tra Livo e Sorico sorpresi mentre facevano trial nei boschi: a ciascuno 400 euro di sanzione

Incuranti delle disposizioni in atto per tentare di contenere il contagio de coronavirus, si erano dati appuntamento sul greto del torrente, sotto il vecchio ponte dell’Eden, per fare una sontuosa grigliata e trascorrere assieme la serata fra canti e bagordi.

I sette giovani coinvolti, residenti a Domaso, Gera Lario, Sorico e Gravedona, sono stati tutti identificati e sanzionati dalla Polizia provinciale nello scorso fine settimana, quando gli agenti agli ordini del comandante Marco Testa, in collaborazione con i volontari della protezione civile della Comunità montana e del Soccorso alpino, hanno provveduto a intensificare i controlli di strade e località montane per evitare possibili corposi spostamenti di residenti.

Alcuni di loro, alla vista degli agenti, hanno tentato di scappare entrando addirittura in acqua, ma alla fine sono stati tutti identificati e sanzionati di 400 euro ciascuno.

Non meno condannabile la scelta di ben dieci motociclisti residenti fra Livo, Dosso del Liro, Dongo, Vercana e Sorico e di età fra i 20 e i 35 anni, di uscire con le moto da trial il giorno di Pasqua per percorrere la vallata fa Livo e Vercana. Numerose le infrazioni che sono state mosse a loro carico: dal mancato rispetto delle disposizioni che autorizzano ad allontanarsi da casa solo per giustificato motivo al mancato uso della mascherina, dall’assembramento al transito con mezzi a motore su sentieri vietati. La sanzione imposta a ciascuno per le semplici violazioni delle disposizioni legate all’emergenza ammonta a 533 euro (400 di base più un terzo per l’uso di veicolo).


© RIPRODUZIONE RISERVATA