La prima volta della tassa di soggiorno  Centro Valle alla ricerca di 10mila euro

La prima volta della tassa di soggiorno

Centro Valle alla ricerca di 10mila euro

La novità Le tariffe: 50 centesimi a notte per il campeggio per un massimo di 15 giorni

Tassa di soggiorno dal primo giugno al 30 settembre per la prima volta in Valle d’Intelvi.

Il consiglio comunale ha approvato con il voto contrario dei consiglieri di minoranza l’istituzione dell’imposta di soggiorno che per l’anno in corso avrà una durata 4 mesi. Per gli anni a venire sarà anticipata al primo aprile e si concluderà sempre al 30 settembre. «Il regolamento -spiega l’assessore al turismo Erica Nicolò- prevede la riscossione di tariffe differenziate. Si comincia da 50 a centesimi a notte per il campeggio per un massimo di 15 giorni nell’arco dell’intero periodo anche se frazionato».

Gli alberghi di 1 e 2 stelle, le case vacanze, B&B e agriturismo pagheranno 1 euro fino a un massimo di sette pernottamenti consecutivi. Per alberghi a 3 e 4 stelle la quota è di 2 euro, mentre per quelli a 5 stelle la tariffa è di 5 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA