Passeggiata da sistemare  per rilanciare il turismo a Dongo
Un ponticello che versa in situazione critica

Passeggiata da sistemare

per rilanciare il turismo a Dongo

Consigliere comunale denuncia l’incuria Ma il sindaco rassicura: «Intervento già previsto»

La bella e frequentata passeggiata a lago nasconde delle insidie: i ponticelli in legno lungo il tratto di Dongo, in particolare, sono in condizioni critiche da tempo. Lo sottolinea il consigliere comunale Roberto Libera: «Sono quattro anni che è necessario rifarli. Le assicelle sono marce e stanno cedendo e già due anni fa, per tamponare la situazione, vi sono state appoggiate sopra altre assi. I parapetti sono altrettanto disastrati, l’illuminazione, complici i vandali, è per lo più fuori uso e, non da ultimo, nel tratto fra la chiesa di Santo Stefano e il lido sono in corso da mesi lavori di posa della fognatura, che pare non finiscano mai. Che immagine offriamo ai turisti?».

E ancora: «La passeggiata a lago – prosegue Libera – che ormai è diventata un tutt’uno da Cremia a Sorico, rappresenta il fiore all’occhiello del territorio, ma se lasciamo che l’incuria prenda il sopravvento, come accade a Dongo, non facciamo certo una bella figura. Senza contare che, a questo punto, si presenta anche una situazione di pericolo».

Comune e Autorità di bacino, enti competenti per la passeggiata, annunciano un intervento risolutivo a breve termine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA