Prima Argegno e poi il resto  Stasera riaperta tutta la Regina
Le prime auto sulla Regina all’altezza di Colonno dopo la riapertura della statale

Prima Argegno e poi il resto

Stasera riaperta tutta la Regina

Oggi alle 19.57 le auto hanno ripreso a viaggiare sull’intera statale - Nella giornata un camion-gru ha ripulito il costone di roccia che era franato

Tre i fronti che ieri hanno interessato la viabilità tra Basso, Centro lago e Porlezzese, due noti, uno spuntato all’ora del rientro dei frontalieri da Gandria e Oria Valsolda, cui si è sommato il traffico dirottato sulle provinciali intelvesi a causa della chiusura della Regina tra Argegno e Colonno. Ma andiamo con ordine.

Dopo i lavori di pulizia delle reti paramassi - con tanto di camion-gru piazzato nel bel mezzo della carreggiata - in corrispondenza dell’ormai celeberrimo chilometro 19.500, oggetto di ben tre distinti smottamenti negli ultimi dieci mesi, la statale Regina ha riaperto al traffico oggi alle 19.57 (è stato il comandante della polizia locale di Tremezzina, Massimo Castelli, presente al varco di Colonno, a darne notizia) nei due chilometri di rettilineo delle Camogge che collegano Argegno con Colonno.

Così dopo quattro giorni - incluso lo stop di domenica a tarda ora per il terzo smottamento della serie - la Regina è stata definitivamente liberata dalle nove frane che l’hanno interessata e dal materiale depositato nelle reti paramassi.

Sei pagine sul maltempo nel Comasco su La Provincia di domani, 31 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA