Regina, multe per i camion  Ma se la cavano con 87euro
La strettoia di Colonno ieri mattina con il solito blocco

Regina, multe per i camion

Ma se la cavano con 87euro

Prime sanzioni ai mezzi che violano l’ordinanza disposta dall’Anas

L’attività della Polstrada su una statale sempre più ingolfata dal traffico

Ci ha pensato il Distaccamento estivo della Polstrada (con base operativa a Ossuccio di Tremezzina) a mettere la classica pezza (l’ennesima) ad un’ordinanza, quella targata Anas, che sulla carta, lungo la statale Regina, prevede limitazioni per i mezzi pesanti sopra gli 8,60 metri tra Colonno e Lenno, ma che nella pratica quotidiana viene bellamente ignorata o se rispettata ciò avviene in minima parte.

Il dato certo è che la Regina resta sotto assedio sul fronte del traffico (in primis Tir e bus turistici), nei cinque chilometri scarsi tra Colonno e Lenno con annesso corollario di strettoie e neppure la segnaletica verticale (finalmente) potenziale sta contribuendo a risolvere la delicata questione viabilistica.

Gli agenti del Distaccamento di Tremezzina hanno sanzionato lunedì pomeriggio due Tir diretti da Colonno verso Sala e senza deroga al transito (dunque niente consegne tra Argegno e Menaggio). Singolare la vicenda che ha coinvolto, poco dopo le 17, il conducente di un Tir ungherese che stava causando, da Colonno verso Sala, parecchia coda. Scontato il fatto che non conoscesse il percorso incollato al volante e con lo sguardo fisso sulla strada e sul navigatore.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA