«Rivogliamo l’aliscafo a Gera  Attracco per pendolari e turisti»
Il pontile di Gera Lario senza alcun battello: ora c’è chi sollecita il ritorno dell’aliscafo

«Rivogliamo l’aliscafo a Gera

Attracco per pendolari e turisti»

Lo usavano quattro Comuni. «Sarebbe perfetto per i viaggi di studenti e lavoratori»

C’è un attracco della Navigazione che funzionerebbe perfettamente, ma da anni l’accesso è chiuso da un cancello munito di catena e lucchetto.

Non è certo l’unico attracco del Lario inutilizzato, ma con quattro Comuni di riferimento – Gera Lario, Sorico, Montemezzo e Trezzone – due dei quali, quelli lacustri, a vocazione turistica, secondo qualcuno ci sarebbero i presupposti per un ripensamento da parte della Navigazione.

«Ben quattro Comuni facevano uso del servizio – osserva Mario Nonini, cittadino originario della frazione Sant’Agata, che quattro anni fa si stava candidando a sindaco del paese – L’aliscafo sarebbe utilissimo per i residenti pendolari, studenti e lavoratori, che ogni giorno devono raggiungere Como o il Basso Lario; i battelli risponderebbero ai tantissimi turisti che scelgono il tratto di sponda più a nord per trascorrere le vacanze».

Ma la Navigazione dice che riaprirlo sarebbe uno spreco di soldi inutile perchè mancherebbe l’utenza.

I dettagli su la Provincia in edicola martedì 15 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA