Sala Comacina, 165 vaccini anti Covid A ospiti e personale di “Villa Stefania”
La signora Luisa Sala, 75 anni,è stata la prima dei 74 ospiti della Rsa Villa Stefania a cui è stata somministrata la prima dose di vaccino anti Covid

Sala Comacina, 165 vaccini anti Covid
A ospiti e personale di “Villa Stefania”

La prima è stata Luisa, 75 anni

Il sorriso rassicurante della signora Luisa Sala, 75 anni portati con piglio deciso, descrive più di mille parole l’atmosfera che si respirava giovedì 7 gennaio all’interno della Rsa “Villa Stefania”, al confine tra Sala Comacina e Colonno, quando poco dopo le 11 sono arrivati - scortati dai carabinieri di Tremezzina con il maresciallo Paolo Lo Giudice e da un’auto della vigilanza dell’ospedale Sant’Anna - i 165 vaccini destinati ai 74 ospiti ed al personale. Una scelta di alto profilo quella di inserire Villa Stefania, che fa capo a Coopselios, tra le prime quattro Rsa del territorio in cui dar corso alle vaccinazioni anti-Covid. «A marzo ed aprile abbiamo passato momenti davvero difficili, ma ora siamo Covid Free - sottolinea la responsabile della storica struttura, Josefina Luka - Entro venerdì 8 gennaio a ospiti e personale sarà somministrata la prima dose, con la seconda fissata come da protocollo sanitario tra 21 giorni. La telefonata dell’Asst Lariana in cui si annunciava la disponibilità di vaccini per Villa Stefania ha rappresentato davvero un raggio di sole per noi, ma anche per il nostro territorio. La quasi totalità del personale proviene da Sala Comacina, Colonno e Tremezzina. Si tratta di Comuni in cui il Covid in misure differenti si è purtroppo insinuato. E così i vaccini somministrati al personale che lavora e vive su questo territorio rappresenta un segnale di speranza dopo mesi davvero molto difficili. Fa piacere - e mi preme rimarcarlo - il fatto che l’adesione alle vaccinazioni anti-Covid sia stata pressoché totale, sfioriamo il 100%».

(Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA